Serie B, vincono Frosinone e Palermo: lotta infuocata per il secondo posto

Con Venezia e Bari, vincono tutte le squadre che sognano la promozione diretta. Rallenta il Cittadella contro il Brescia

Serie B, vincono Frosinone e Palermo: lotta infuocata per il secondo posto

Prova di forza per Frosinone e Palermo nella 40esima giornata di Serie B: i ciociari battono il Carpi 1-0, rete di Dionisi (5’), mentre i rosanero vincono 3-2 sul campo della Ternana. Il Venezia esulta in extremis col Foggia (2-1) e il Bari batte il Perugia (3-1), rallenta solo il Cittadella contro il Brescia (2-2). L’Entella cade 1-0 sul campo della Salernitana, pari nello scontro diretto per i playout tra Ascoli e Avellino.

TERNANA-PALERMO 2-3
Vanno subito vicini al vantaggio gli umbri col palo di Piovaccari che fa tremare i rosanero. La reazione per la squadra di Stellone non tarda ad arrivare e La Gumina sale in cattedra: la punta rosanero al 22’ realizza l’1-0 prima di firmare anche il raddoppio al 45’. Ancora Palermo nella ripresa: al 61’ Aleesami serve Rolando che col mancino segna il 3-0 del match. La Ternana è in partita e all’80’ Finotto accorcia sul Palermo. All’83’ Tremolada segna il secondo gol per la Ternana e riapre le speranze, ma il Palermo tiene i nervi saldi e conquista la vittoria.

VENEZIA-FOGGIA 2-1
Il Venezia vola sempre più in alto e stendendo il Foggia con una gara da cardiopalmo trova la quinta vittoria consecutiva. La partita è da subito calda e sul finale del primo tempo arriva il calcio di rigore per i lagunari. Ci va Litteri dal dischetto e insacca l’1-0 del match al 41’. La sfida si accende nel recupero prima con Mazzeo al 92’ che trova la rete dell’1-1 ma Stulac al 94’ riporta in vantaggio la squadra di Inzaghi e salva il risultato.

FROSINONE-CARPI 1-0
Il sogno del Frosinone può continuare: l’avvio è positivo per i padroni di casa che trovano subito la rete vincente al 5’ con Dionisi. I ciociari con un gol si prendono il secondo posto in classifica aspettando la partita di domani del Parma.

BARI-PERUGIA 3-1
Al San Nicola la squadra di Grosso deve far fronte a qualche assenza: in avanti spazio ad Andrada e Cissé. Al 38’ il Bari trova il gol del vantaggio: punizione di Balkovec, Gyomber colpisce di testa e segna l’1-0. Il Bari allunga sul Perugia: Andrada di forza firma la rete del 2-0 al 73’. All’86’ il Perugia riapre la gara grazie al sinistro di Diamanti, ma al 90’ Floro Flores blinda sul 3-1 il risultato per i padroni di casa.

ASCOLI-AVELLINO 1-1
Sfida salvezza accesa, ci pensa Castaldo per i Lupi a sbloccare il risultato al 32’ con un colpo di testa che vale l’1-0. Al 43’ arriva la risposta dell’Ascoli: Pinto ristabilisce la parità e il primo tempo termina 1-1. Cala il sipario senza colpi di scena con le due squadre che si dividono la posta in palio.

CITTADELLA-BRESCIA 2-2
Dopo una prima fase equilibrata, al 39’ sblocca la gara Schenetti che porta in vantaggio il Cittadella. Immediata la risposta del Brescia con Spalek al 41’ che mette a segno l’1-1. I padroni di casa tornano in vantaggio al 76’ con Bartolomei, ma ancora una volta la squadra di Pulga non si fa attendere e al 79’ risponde con Tonali: si riparte dal 2-2. Termina con un bel botta e risposta tra le due squadre.

NOVARA-PESCARA 1-1
La squadra di Di Carlo tiene il pallino del match e al 31’ arriva il gol a sbloccare il risultato, firmato Moscati. Nella ripresa i delfini trovano il gol del pari al 52’ con Valzania. Triplice fischio e un punto a testa per le due squadre.

SALERNITANA-VIRTUS ENTELLA 1-0
La squadra di Aglietti deve strappare punti all’Arechi e provare ad allontanare la zona calda della classifica, ma la prima frazione di gioco termina a reti inviolate. Nella ripresa ci pensano i granata a sbloccare il risultato: Bocalon non sbaglia l’occasione dell’1-0 al 53’. La Virtus Entella non riesce a recuperare il risultato e i granata conquistano la vittoria in casa.

SPEZIA-PRO VERCELLI 5-1

La gara entra subito nel vivo e all’11’ c’è il calcio di rigore per lo Spezia. A trasformare il penalty è Gilardino al 12’. Pochi minuti e arriva il raddoppio, questa volta su azione: al 16’ Marilungo timbra il 2-0. Al 22’ la Pro Vercelli accorcia sui padroni di casa, ci pensa Paghera a riaprire la gara. Uno scatenato Gilardino si regala la doppietta e firma il 3-1 per lo Spezia al 72’. Al 90’ Marilungo segna anche il gol del 4-1, ma i padroni di casa non si fermano e nel recupero Awua cala il pokerissimo (94’).

TAGS:
Calcio
Serie b
40.a giornata

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X