Serie B: retrocedono Ternana e Pro Vercelli, Frosinone e Parma ok

Umbri e piemontesi ai saluti. Brutto ko del Venezia con la Cremonese, solo pari per il Palermo

Serie B: retrocedono Ternana e Pro Vercelli, Frosinone e Parma ok

La 41esima giornata di Serie B sancisce la retrocessione di Ternana e Pro Vercelli nonostante la vittoria dei piemontesi (2-1) nello scontro diretto. Il pari del Novara con il Perugia tiene l’Entella aggrappata alla speranza playout nonostante la sconfitta rimediata con il Frosinone che ipoteca il secondo posto. Il Parma batte il Bari (1-0), solo pari per il Palermo con il Cesena. Brutta sconfitta del Venezia battuto dalla Cremonese 5-1.

VIRTUS ENTELLA-FROSINONE 0-1
Gara importante per le due squadre con obiettivi decisamente diversi. Servono punti salvezza all’Entella, mentre il Frosinone vuole difendere il secondo posto in classifica. Al 34’ arriva il rigore per i ciociari, dal dischetto ci va Dionisi ma Paroni gli nega il gol. L’attaccante però non sbaglia su azione e al 45’ si fa perdonare segnando l’1-0. Al Castaldi termina con la vittoria del Frosinone.

PALERMO- CESENA 0-0
Il Palermo prova a dare il massimo per credere nella promozione diretta in massima serie, contro però c’è un Cesena che scende in campo ancora non certo della salvezza. Al 39’  i rosanero sbagliano una clamorosa occasione: Coronado s’incarica del tiro dal dischetto ma la conclusione termina fuori. Al Barbera termina a reti inviolate.

PARMA-BARI 1-0
Serve assolutamente una vittoria a entrambe le squadre per provare a volare in classifica e inseguire il sogno promozione. Il primo tempo non regala gol, nella ripresa Gagliolo firma la rete dell’1-0 al 59’ per il Parma. Al 84’ arriva anche l’espulsione diretta per Empereur e il Bari resta in 10 uomini. La squadra di D’Aversa conquista una vittoria importante e resta in corsa per il secondo posto in classifica e due punti dal Frosinone.

CREMONESE-VENEZIA 5-1
Alla Cremonese serve la vittoria per allontanare i playout. Il Venezia, invece, con un ko a sorpresa può dire addio ai sogni per il secondo posto. Al 2’ è la Cremonese a trovare la rete del vantaggio sugli sviluppi di un corner con Modolo che segna l’autogol dell’1-0. Al 45’ Litteri trasforma il calcio di rigore concesso e rimedia all’errore del compagno regalando il momentaneo pari ai lagunari. Nella ripresa la Cremonese travolge la squadra di Pippo Inzaghi: al 50’ Piccolo trasforma dal dischetto e porta il risultato sul 2-1 per i padroni di casa. A triplicare ci pensa Pesce all’80’, mentre Arini al 94’ firma il 4-1. Non finisce qui, al 95’ arriva anche il quinto gol con Macek. Termina 5-1.

PRO VERCELLI-TERNANA 2-1
Sfida amara tra ultime della classe nella penultima di campionato: Pro Vercelli e Ternana retrocedono assieme nello scontro diretto. Al 42’ il direttore di gara segnala il calcio di rigore per i padroni di casa che Vives trasforma. Al 69’ è ancora la Pro Vercelli a trovare la rete, firmata Germano. Al 77’ risponde la Ternana con Carretta ma non basta.

BRESCIA-EMPOLI 0-2
L’Empoli ha già la promozione in tasca, tocca al Brescia non mollare la presa per archiviare la pratica salvezza. Si decide tutto nella ripresa, dopo un primo tempo a reti inviolate, i prime della classe trovano il gol al 62’ con Caputo. All’89’ arriva anche il raddoppio firmato Donnarumma.

CARPI-CITTADELLA 1-1
Sfida importante in chiave playoff per il Cittadella. Sono proprio gli ospiti al 21’ a sbloccare il risultato grazie alla rete firmata Schenetti. Al 41’ il Carpi ristabilisce la parità con Melchiorri. Nessuna emozione da gol nella ripresa, la gara termina 1-1.

FOGGIA-SALERNITANA 1-0

Il Foggia prova a tenere vive le speranze playoff, davanti ad una Salernitana già salva. Al 29’ è la squadra di Stroppa a trovare la rete dell’1-0 grazie al solito Mazzeo. Si decide tutto nel primo tempo, la gara termina con la vittoria del Foggia che a un turno dalla fine deve arrendersi nonostante sia a -3 dall’ottavo posto del Perugia: per i Satanelli sfuma il sogno spareggi.

PERUGIA-NOVARA 1-1
I padroni di casa hanno subito la meglio con Volta che al 22’ trova una deviazione vincente e segna il gol dell’1-0. Nella ripresa Moscati con precisione mette a segno il gol del pari al 65’. Termina così: per il Perugia arriva un punto determinante per i playoff, il Novara resta nel pieno della bagarre per la salvezza con un piede agli spareggi.

PESCARA-ASCOLI 0-1

Sfida importante in chiave salvezza per le due squadre. Al 18’ è l’Ascoli a sbloccare il risultato grazie alla rete di Bianchi. Al 26’ il direttore di gara decide per il rosso diretto ai danni di Coda per un brutto fallo ai danni di Monachello: Pescara in 10 uomini. L’Ascoli conquista la vittoria all’Adriatico.

TAGS:
Calcio
Serie b
41.a giornata

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X