Serie B: il Frosinone aggancia la vetta, esulta anche il Brescia

Dionisi e Ciofani a segno con l’Ascoli, Vigorito blinda il successo parando un rigore a Buzzegoli. Le rondinelle stendono la Ternana

Serie B: il Frosinone aggancia la vetta, esulta anche il Brescia

Il Frosinone e il Brescia vincono i posticipi domenicali della 26esima giornata di Serie B. I ciociari piegano 2-0 l'Ascoli e agganciano l'Empoli al primo posto in classifica. Match sbloccato subito da Dionisi (6') e chiuso da Daniel Ciofani (23’) al 50esimo gol in B. Le rondinelle superano 3-1 la Ternana con le reti di Gastaldello (19’), Torregrossa (64’) e Spalek (81’). Per gli ospiti inutile la rete di Montalto al 66’.

FROSINONE-ASCOLI 2-0

I ciociari allenati da Moreno Longo per riconquistare la vittoria, dopo lo stop di settimana scorsa contro il Bari, e agganciare nuovamente l'Empoli al primo posto. I marchigiani di Serse Cosmi a caccia di punti salvezza. Padroni di casa con Ciano alle spalle della coppia d'attacco formata da Daniel Ciofani e Dionisi, ospiti con Monachello unica punta e Clemenza in appoggio. Il Frosinone dopo due palle gol non concretizzate in apertura, al 6' trova il gol del vantaggio con Dionisi, al sesto gol in campionato, bravissimo a raccogliere una corta respinta di Agazzi sul tiro al volo di Chibsah. Al 23' il raddoppio: bel cross dalla destra di Ciano e stacco imperioso di Daniel Ciofani che segna il suo 50esimo gol in Serie B. Poco prima della fine del primo tempo c'è un calcio di rigore per l'Ascoli (fallo di mano di Terranova), dal dischetto di presenta Buzzegoli che apre il piatto destro, ma non angola troppo la conclusione e Vigorito intercetta la sfera, poi Terranova arriva per primo sulla respinta per spazzare via il pericolo.

Nella ripresa l'Ascoli sfiora nuovamente il gol al 51' con il nuovo entrato Kanoute, con una schiacciata di testa sulla quale è nuovamente miracoloso Vigorito a deviare in angolo. Dopo questa fiammata, la partita inizia a vivere una fase di stasi con l'Ascoli a mantenere il possesso palla e il Frosinone compatto a difesa di una vittoria importante. Al 75' splendida combinazione con Dionisi a servire Daniel Ciofani che dal limite dell'area apre il piatto sinistro e centra in pieno il palo, sfiorando il tris del Frosinone. Al minuto 82 altra grande doppia occasione, prima con Dionisi e poi con Ciofani, ma il terzo gol non arriva. All'83' l'Ascoli di fa vivo con un bel colpo di testa di Monachello, terminato alto. Al triplice fischio il Frosinone esulta allo stadio Benito Stirpe per la vittoria, la tredicesima in campionato, e torna in vetta alla classifica agganciando l'Empoli.

BRESCIA-TERNANA 3-1

Al Rigamonti è di scena il match tra Brescia e Ternana, scontro decisivo in chiave salvezza. Infatti, sia le rondinelle che i rossoverdi occupano gli ultimi posti in classifica ed hanno bisogno di punti. I primi per tirarsi fuori dalla zona retrocessione, i secondi per provare a superare l’Ascoli e lasciare l’ultima posizione. Dopo un avvio lento in cui è comunque il Brescia a provare a fare gioco ma senza troppe pretese, la gara si sblocca. Al 19’, infatti. Gastaldello trova la rete dopo una serie di rimpalli in area avversaria a seguito di una punizione dalla trequarti calciata da Embalo. La Ternana prova a reagire con le conclusioni dalla distanza di Paolucci e di Carretta, ma Minelli è sempre attento nella risposta. Al 45’ nuovamente Gastaldello ha una ghiotta opportunità su una punizione calciata nuovamente da Embalo ma questa volta non riesce a trovare il pallone.

Nella ripresa il match si infiamma. Al 64’ arriva il raddoppio dei padroni di casa: Okwonko recupera un buon pallone e serve Tonali il quale lancia in profondità Torregrossa che con un tocco sotto supera Plizzari. Passano due minuti e al 66’ la Ternana riapre il match: tiro dal limite di Statela, Minellii non trattiene, la palla si impenna e finisce sul palo dove però Montalto è pronto con il tap in vincente. Al 73’ la Ternana sfiora il pari: Tremolada recupera palla a centrocampo e serve Carretta, il quale solo davanti al portiere calcia sul fondo. Al 80’ il Brescia chiude i giochi: l’airone Caracciolo, entrato da poco, di esterno destro mette in area un pallone velenoso sul quale si avventa Spalek che con un diagonale batte Polizzari. Il Brescia si porta fuori dalla zona playout, la Ternana resta fanalino di coda.

TAGS:
Calcio
Serie B
26.a giornata

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X