SportMediaset

Serie A, Milan-Torino 1-0: decide Antonelli

Nono risultato utile consecutivo per i rossoneri. Traversa di Honda, decisivo anche Donnarumma

di STEFANO FIORE

Il Milan continua la corsa in campionato, batte 1-0 il Torino a San Siro e raccoglie il nono risultato utile consecutivo in serie A. Ai rossoneri basta la girata di sinistro di Antonelli al 44' del primo tempo per avere la meglio sui granata, che sbattono sulle parate di Donnarumma decisivo due volte su Immobile. Nel primo tempo una traversa di Honda, nella ripresa annullato il 2-0 per fuorigioco di Bacca.

LA PARTITA

Si può dire che Mihajlovic sta mettendo d'accordo tutti. La rincorsa Champions è più che aperta, la Curva ha esposto striscioni di complimenti ricordando l'impegno di squadra e allenatore nell'ultimo periodo, perfino Berlusconi (che festeggia bene la settimana del trentennale della presidenza) ha espresso parole di elogio per il serbo. Il Milan è imbattuto da nove partite e, pur non esprimendo ancora un gioco all'altezza delle aspettative presidenziali, mostra continui segnali di crescita. Che il gruppo fosse con il tecnico era cosa nota ma ora che la condizione fisica è a mille e il Milan ha trovato la quadra, riesce a vincere partite complicate come questa. Perché, di fatto, ha giocato senza attaccanti. Perché il Torino è rimasto nel match fino alla fine. Ma tutto questo conta poco, con altri tre punti in tasca.

La voglia del Milan è quella di Kucka, di Zapata, di Honda. E' la voglia di continuare il momento di grazia, la stessa che consente ai rossoneri di passare in vantaggio. Anche se fin lì le occasioni migliori le aveva avute un Toro chiuso dietro e sempre pronto a ripartire, la zampata di Antonelli in area di rigore - un gol alla Bacca, per intenderci - rende merito a un primo tempo fatto di corse, recuperi e propensione offensiva. Detto che Honda (che colpisce pure una traversa su punizione) è imprendibile per Bruno Peres, mancano gli spunti di Bonaventura e Niang ed è per questo che Bacca vede poco e male la palla, sbagliando appoggi e occasioni come quella al 34' solo davanti a Padelli. E allora gli spunti milanisti sono imbeccati da Kucka e dal 10 giapponese, i più bravi a saltare l'uomo e creare superiorità numerica appena fuori l'area di rigore del Torino. I granata sono comunque in partita, rischiano grosso su alcuni disimpegni offensivi, ma non riescono a battezzare Donnarumma in almeno tre occasioni: al 3' Belotti si fa recuperare da Zapata, al 13' è il portierino rossonero a chiudere lo specchio a Immobile (subito dopo un'uscita spericolata, ma regolare, su Bruno Peres) mentre alla mezz'ora l'errore è tutto dell'ex Siviglia.

Com'era lecito aspettarsi, nella ripresa il Milan è più lungo, gioca meno a tuttocampo. Questione di atteggiamento tattico, al Torino serve attaccare per recuperare, ma anche di stanchezza. I primi sessanta minuti rossoneri sono ad alto furore agonistico, normale attendersi un calo prestazionale. Eppure le occasioni per raddoppiare arrivano, dal diagonale largo di Kucka alla rete annullata a Bacca per fuorigioco sino alla conclusione sbilenca di Bonaventura. Purtroppo per Mihajlovic l'ingresso di Boateng serve a nulla mentre Bonaventura decide defintivamente di prendersi una (sacrosanta) giornata di riposo. Il Toro allora riprende coraggio, chiama ancora Donnarumma al gran salvataggio sulla girata improvvisa di Immobile, è il 27', ma alla fine soffre poco. L'ultimo quarto d'ora confusionario premia i rossoneri, più organizzati e con un livello di consapevolezza a livelli massimi, e rispedisce il Toro nella mini-crisi (una sola vittoria nelle ultime 7 partite).

LE PAGELLE

Donnarumma 7 Altra grande partita, in tempo per festeggiare i 17 anni: decisivo due volte su Immobile, coraggioso su Bruno Peres
Antonelli 6,5 Festeggia il gol e lo dedica allo zio appena scomparso, prestazione di sostanza
Niang 4,5 Sbaglia tutte le scelte possibile, inconcepibile che Mihajlovic lo lasci in campo per così tanto tempo
Zappacosta 5,5 La prestazione in sé non è tremenda ma sembra abbia paura, rincula sempre verso la difesa e non crea spunti
Bruno Peres 5 L'errore peggiore lo fa Ventura schierandolo a sinistra ma soffre troppo Honda
Immobile 6 Tra errori e parate di Donnarumma, non trova la via del gol. Però predica nel deserto

IL TABELLINO

MILAN-TORINO 1-0
Milan (4-4-2): Donnarumma 7; Abate 6,5, Alex 6, Zapata 6,5, Antonelli 6,5; Honda 6,5, Kucka 7, Bertolacci 5,5, Bonaventura 5; Bacca 5 (44' st Balotelli sv), Niang 4,5 (24' st Boateng 5). A disp.: Abbiati, Livieri, Calabria, De Sciglio, Romagnoli, José Mauri, Poli, Locatelli, Simic, Menez. All.: Mihajlovic 6
Torino (3-5-2): Padelli 6; Maksimovic 5, Glik 6, Moretti 6,5; Zappacosta 5,5 (41' st Martinez sv), Acquah 6, Vives 6, Baselli 5,5 (33' st Maxi Lopez 5,5), Bruno Peres 5; Belotti 5,5, Immobile 6. A disp.: Ichazo, Castellazzi, Molinaro, Jansson, G. Silva, Obi, Farnerud. All.: Ventura 5,5
Arbitro: Celi
Marcatore: 45' Antonelli
Ammoniti: Abate, Boateng (M), Glik (T)
Espulsi: -

TAGS:
Calcio
Serie A
Milan
Torino
console.log('GEMINI: page = articolo - cont = articolo');