SportMediaset

Sassuolo-Roma, Spalletti: "Vittoria sofferta ma meritata"

L'allenatore giallorosso: "Ho voluto caricare l'ambiente ma non esiste un caso Dzeko"

Tre punti importanti per Luciano Spalletti, che non nasconde la propria soddisfazione dopo Sassuolo-Roma: “Abbiamo vinto e questa è la cosa fondamentale - ha detto ai microfoni di Premium Sport - Nel primo tempo siamo stati bravi nel possesso della palla e abbiamo interpretato bene le chiusure difensive e le coperture in mezzo al campo, poi abbiamo sofferto contro una grande squadra allenata da un grande allenatore. Dzeko? Non esiste nessun caso".

"La vittoria alla fine è meritata - ha proseguito il tecnico - anche se sofferta. Le mie parole della vigilia per spronare l’ambiente? No, la scorsa settimana è stata quella in cui ho potuto allenare di più i giocatori ho detto che tutti devono essere all’altezza, dai ragazzi, dai medici, ma non sono andato contro nessuno. Sui bigliettini dei giocatori ho letto 30 formazioni diverse, hanno scritto quello che farebbero loro, qualcuno ha scritto solo il modulo senza nomi". Poi una precisazione sul richiamo a Keita: "Seydou è il giocatore che ci deve dare equilibrio, doveva chiudere dove loro iniziavano l’azione e poi gli chiedevo di farsi dar la palla dalla difesa". Ovviamente Spalletti è soddisfatto per la prestazione di Perotti ma nega l'esistenza di un caso Dzeko: "Per me non c’è un problema Dzeko, perché è abituato a ricevere più palloni di quelli che sta ricevendo qui, quindi deve migliorare il resto della squadra: dobbiamo sforzarci di capire come servirlo meglio e a quel punto ci darà grandi soddisfazioni".

TAGS:
Spalletti
Roma
Sassuolo