Next Generation 2018: dal Messi giapponese al nuovo Neymar, i migliori talenti del 2001

Il Guardian ha segnalato i giocatori del futuro: Pellegri, Salcedo Mora e Fagioli rappresentano l'Italia

Next Generation 2018: dal Messi giapponese al nuovo Neymar, i migliori talenti del 2001

Sono tutti del 2001, non ancora maggiorenni ma con gli occhi dei talent scout di mezzo mondo già puntati addosso. Qualcuno ha già strappato un ricco contratto, tra cui il nostro Pellegri col Monaco, altri stanno crescendo nelle più importanti selezioni giovanili del mondo. Stiamo parlando dei talenti del futuro del calcio, la famosa Next Generation che il The Guardian - come ogni anno - ha immortalato in una selezione di 60 tra i più chiacchierati. Una lista in cui il nostro calcio, inteso come giocatori ma anche come squadra, latita limitandosi a quattro presenze. Di Pietro Pellegri abbiamo detto, poi c'è Salcedo Mora dell'Inter in prestito dal Genoa e Nicolò Fagioli della Juventus. Infine il gambiano Musa Juwara, ala del Chievo. Partiamo proprio da loro.

Se di Pellegri sappiamo già molto, con il passaggio record lo scorso inverno dal Genoa al Monaco e qualche record d'età e gol sparso qua e là tra Serie A e Ligue 1, dell'italiano di origine colombiana Eddy Salcedo Mora si conosce meno anche se le grandi di Italia se lo sono conteso in passato. L'ha spuntata l'Inter che lo ha preso in prestito dal Genoa con riscatto fissato a 15 milioni di euro. Un attaccante che ancora non ha debuttato nella massima serie ma che ha nella velocità e nel dribbling il proprio marchio di fabbrica, difendendosi anche fisicamente nonostante una corporatura ancora in costruzione. Anche la Juventus poi ha il suo 2001: Nicolò Fagioli, aggregato alla prima squadra durante la tournée estiva negli Stati Uniti e protagonista anche di un gol. Il centrocampista offensivo ha impressionato Allegri per il suo atteggiamento e il tecnico bianconero, per la sua capacità di trovare la porta o un compagno smarcato, lo ha paragonato a Isco. Infine, per quanto riguarda il nostro calcio, il Guardian segnala Musa Juwara del Chievo. L'ala gambiana dei gialloblù è arrivato in Italia sulle coste della Sicilia attraversando il Mediterraneo da orfano e dopo essere stato cresciuto dal nonno. Adottato da un avvocato in Italia, Juwara ha dovuto lottare per ottenere il permesso di giocare a pallone nel nostro paese, riuscendoci col Chievo e trovando 8 gol nelle prime 15 partite in Primavera. Non male per un esterno.

Next Generation 2018: dal Messi giapponese al nuovo Neymar, i migliori talenti del 2001

Nella lista dei 60 giocatori scelti dal Guardian c'è spazio per molte storie e altrettanto talento. Qualcuno ce la farà, altri sono destinati a perdersi per forza di cose, ma tra questi spiccano già diverse storie che lasciano intravedere un futuro roseo. Uno di questi è Rodrygo del Santos pronto, secondo quanto dicono in patria, a continuare la tradizione di Pelé e Neymar. Il Real Madrid se lo è già accaparrato per 50 milioni di euro che verserà ai brasiliani nell'estate 2019. Dopo gli inizi nel Futsal, Rodrygo - attaccante estroso - ha stupito tutti per tecnica e personalità. Dal suo debutto in prima squadra nel 2017 è diventato un punto fermo.

Un altro nome già chiacchierato per via di un cognome importante è Thuram Jr, centrocampista del Monaco ma nelle selezioni giovanili francese sono diversi i ragazzi da tenere d'occhio. Il difensore Nouri dell'Angers è l'ultimo prodotto di un'academy ricca. Terzino alla Marcelo sta cercando di migliorare la fase difensiva, ma è già stato chiesto da Juventus e Monaco. Poi c'è Dabo del Nantes "un mix tra Kanté e Pogba". Venisse confermata questa definizione del ct dell'under 18 francese, ci troveremmo di fronte a un centrocampista moderno perfetto. E' stato il più giovane giocatore del Nantes a esordire in Ligue 1. Anche su di lui si è mossa la Juventus, ma la società francese rifiutò 5 milioni di euro. All'ombra della Tour Eiffel, ma soprattutto di Thiago Silva e Marquinhos, sta crescendo Mbe Soh nel Psg: deve migliorare nella concentrazione, ma ha grande tecnica palla al piede e un buon lancio lungo, con vizio del gol da palla ferma.

Talenti però ce ne sono anche in Inghilterra e Germania, spesso già accaparrati dai club più importanti. E' il caso di Batista Meier, centrocampista offensivo che il Bayern ha acquistato dal Kaiserslautern per 400mila euro quando aveva 15 anni. Il potenziale è palese, ma dà il meglio di sé partendo dalla sinistra e rientrando sul destro per calciare. I numeri parlano per lui e i gol non mancano. Una sfida che per i prossimi anni potrà ripetersi è quella con Unbehaun, portiere del Borussia Dortmund che ha tutto per diventare uno dei migliori della scuola tedesca. Forte ed atletico, è molto abile nell'uno-contro-uno dando un senso di sicurezza in area di rigore. Passando da Lipsia, invece, occhi su Bidstrup per il quale le "lattine" hanno fatto follie in passato. Il danese potrebbe diventare il nuovo Eriksen. In Inghilterra invece da segnalare Greenwood del Manchester United e Jones del Liverpool, il futuro offensivo dei Three Lions.

Infine, per chi volesse spostarsi un po' più in là dal Giappone al Sudamerica, ci sono diversi talenti da seguire con attenzione. Uno è Kubo di Yokohama F. Marinos. Un centrocampista offensivo in grado di giocare da attaccante, è da quando aveva 10 anni che è sulle pagine dei giornali in patria e non solo, quando passò a La Masia del Barcellona. I catalani vennero puniti per l'acquisizione e il tutto portò Kubo a tornare in Giappone all'FC Tokyo, diventando a 15 anni e cinque mesi il più giovane giocatore della J League. Il dribbling è il suo punto forte, vede la porta con buona propensione e viene chiamato "Messi giapponese". In molti pensano che a 18 anni tornerà al Barcellona, anche se la proprietà del Manchester City detiene il 20% dei Marinos.

GUARDIAN: I 60 MIGLIORI TALENTI DEL 2001

EUROPA

Yasser Larouci - Liverpool
Flavius Daniliuc - Bayern Monaco
Nicolas Raskin - Gent
Eyah Hammoud - Sheffield Wednesday
Antonio Marin - Dinamo Zagabria
Mario Vuskovic - Hajduk Spalato
Filip Firbacher - Hradec Kralove
Mads Bidstrup - RB Lipsia
Mason Greenwood - Manchester United
Curtis Jones - Liverpool
Rayat Ait Nouri - Angers
Abdoulaye Dabo - Nantes
Willem Geubbels - Monaco
Loic Mbe Soh - Psg
Khepren Thuram-Ulien - Monaco
Musa Juwara - Chievo
Zuriko Davitashvili - Lokomotiv Tbilisi
Khvicha Kvaratskhelia - FC Rustavi
Oliver Batista Meier - Bayern Monaco
Noah Katterbach - Colonia
Luca Unbehaun - Borussia Dortmund
Nicolò Fagioli - Juventus
Pietro Pellegri - Monaco
Eddy Salcedo Mora - Inter
Myron Boadu - AZ Alkmaar
Daishawn Redan - Chelsea
Joshua Kitolano - Odd
Edvard Tagseth - Liverpool
Umaro Embalò - Benfica
Jovan Markovic - U. Craiova
Billy Gilmour - Scozia
Ivan Ilic - Stella Rossa
Lee Kang-in - Valencia
Eric Garcia - Manchester City
Victor Mollejo - Atletico Madrid
Pelayo Morilla - Sporting Gijon
Nabil Touaizi - Manchester City
Kevin Ackerman - Hacken
Julian von Moos - Basilea
Muhammed Taha Tepe - Altinordu
Atalay Yildirim - Altinordu
Konrad de la Fuente - Barcellona
Facundo Milàn - Defensor Sporting
Emiliano Gomez - Defensor Sporting
CONTINENTE AMERICANO

Thiago Almada - Velez Sarsfield
Gaston Veron - Argentinos Juniors
Ed Carlos - Sao Paulo
Rodrygo - Santos
Luan Candido - Palmeiras 
Tomas Espinoza - Rosario Central
Andres Amaya - Atletico Huila
Sebastian Martinez - Guadalajara
Fernando Cardozo - Olimpia Asuncion

RESTO DEL MONDO

Tao Qianglong - Hebei CFFC
Jacob Italiano - Perth Glory
Shadi Radwan - Al Ahly
Allahyar Sayyad - Esteghlal
Parfait Guiagon - Africa Sports
Takefusa Kubo - Yokohama F. Marinos
Augustine Mahlonoko - Orlando Pirates

TAGS:
Next generation
Classe 2001
Guardian
Talenti
Calcio

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X