Montella: "Si sono alzate troppo le aspettative, ma il Milan è stato un onore"

L'ex allenatore rossonero: "Grazie a tifosi, Fassone e Mirabelli, tanti auguri a Gattuso"

Montella: "Si sono alzate troppo le aspettative, ma il Milan è stato un onore"

"Allenare il Milan è stato un onore, lavorare con questo gruppo ancor di più". Vincenzo Montella affida a Twitter le prime parole dopo l'esonero deciso dal club all'indomani dello 0-0 con il Torino. "Ringrazio i tifosi per il sostegno, Fassone e Mirabelli per l'opportunità e il mio staff che mi ha sempre supportato. Auguro a Rino di riportare il Milan dove merita" ha aggiunto l'allenatore che quindi dedica un pensiero anche a Gattuso.

Viene quindi meno il pensiero espresso su un account Instagram (rivelatosi un fake) che nell'immediatezza dell'esonero aveva riportato il primo - poi, appunto, smentito - commento del 43enne tecnico di Pomigliano d'Arco. Montella ha semplicemente voluto ringraziare chi gli ha dato l'opportunità di vivere un'esperienza importante come quella vissuta a Milanello per diciotto mesi e fare i migliori auguri di buon lavoro a Rino Gattuso, da oggi allenatore della prima squadra del Milan.

Nel primo pomeriggio, invece, Montella si è lasciato andare anche a un piccolo sfogo: "La colpa è di tutti, si sono alzate un po' troppo le aspettative - ha dichiarato -. Gli obiettivi a breve termine che ci eravamo prefissi non sono stati centrati, ma la squadra mi seguiva". Ora tocca a Gattuso: "Massima fiducia in lui, è una persona leale di cui ci si può fidare", ha concluso l'Aeroplanino.

TAGS:
Milan
Montella
Instagram

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X