TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI
logo

SportMediaset

Mattarella premia De Biasi: Ordine della Stella d'Italia

Dopo Ranieri, nominato Grande Ufficiale per l'impresa col Leicester, onore a De Biasi alla guida dell'Albania "europea"

Mattarella premia De Biasi: Ordine della Stella d'Italia

Lo scorso maggio, Claudio Ranieri Grande Ufficiale della Repubblica. Oggi l'Ordine della Stella d'Italia a Gianni De Biasi. E' il momento degli allenatori italiani all'estero, l'impresa del Leicester è al top della storia del Pallone, quella di De Biasi alla guida della Nazionale albanese è lo stesso degna delle massime attenzioni da parte del nostro Paese.

Così il tecnico è stato premiato dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per il suo lavoro in Albania. In una cerimonia svoltasi alla residenza dell'ambasciatore italiano a Tirana, Alberto Cutillo, al ct italiano è stato consegnato l' "Ordine della stella d'Italia" nel grado di Cavaliere "per aver contribuito a rafforzare ulteriormente i legami di amicizia tra i due Paesi e a promuovere l'immagine dell'Albania all'estero, dimostrando sempre un genuino interesse ad approfondire la propria conoscenza della storia e della cultura albanese".

De Biasi ha fatto la storia del calcio albanese, guidando la nazionale del Paese delle Aquile che per la prima volta lo scorso anno ha partecipato alle finali degli Europei. "Gianni è riuscito prima della politica a portare l'Albania in Europa", ha osservato Cutillo.

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X