TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI
logo

SportMediaset

L'Aic: "Sabato sciopero dei calciatori del Vicenza"

Stipendi non pagati da luglio, nessuna chiara volontà. Il tecnico Zanini: "Non vorrei dire che è la fine di tutto"

L'Aic: "Sabato sciopero dei calciatori del Vicenza"

L'Associazione Italiana Calciatori ha indetto formalmente lo sciopero dei calciatori del Vicenza Calcio per sabato 13 gennaio 2018. "Nulla è cambiato, di fatto, dalla proclamazione dello stato d'agitazione", si legge nel comunicato. "La società non ha ancora corrisposto alcunché e la nuova proprietà, anche nell'incontro svoltosi questa mattina, non ha manifestato alcuna volontà di pagare gli stipendi.

Prosegue l'Aic: "I calciatori da luglio 2017 non hanno percepito alcuna mensilità sulle quattro maturate, né hanno certezze sul proseguimento dell'attività sportiva". "Come ormai più volte ripetuto - si legge ancora - la misura è colma e l'Aic è costretta dunque ad indire lo sciopero affinché l'anomala situazione che i calciatori, loro malgrado, sono costretti a subire, cessi quanto prima".
"Gli stessi calciatori hanno deciso di spiegare tutti i retroscena della situazione in una conferenza stampa indetta per domani alle ore 14 presso la sede dell'Associazione Italiana Calciatori a Vicenza", conclude il comunicato.

IL TECNICO ZANINI: "HO PAURA CHE..."

"Qui la situazione è drammatica per quello che può essere un discorso sportivo, io da vicentino la vivo un po' amplificata, la subisco ancora di più, non vorrei mai pronunciare la parola fine ma ho paura che siamo verso la fine di tutto al Vicenza". Così Nicola Zanini, allenatore del Vicenza, a 'Tutti Convocati' su Radio 24. "Noi non prendiamo lo stipendio da settembre, ci sono state promesse una serie di scadenze mai rispettate, ci hanno detto 'paghiamo lunedì' ma non è stato così, siamo arrivati all'11 gennaio, quando ci avevano detto che ci avrebbero pagato entro il 10", ha spiegato.

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X