Juve-Udinese 2-0: fin troppo comodo col fenomeno-Dybala

Partita dominata da cima a fondo. I gol di Paulo al 20' e a inizio ripresa. Bizzarri para un rigore a Higuain a fine primo tempo

di ROBERTO OMINI

Juve-Udinese 2-0: fin troppo comodo col fenomeno-Dybala

Juve-Udinese 2-0. L'undicesima vittoria consecutiva della Juventus in campionato porta la firma del fenomeno Dybala: una magnifica punizione dopo 20', la seconda rete al 4' st su assist di Higuain sono la sentenza di una partita senza storia. La Juve l'ha dominata da cima a fondo, e si è concessa pure il lusso di un rigore fallito (parata di Bizzarri sul Pipita a fine primo tempo). Per l'Udinese, quarto ko consecutivo.

LA PARTITA

Paulo Dybala, in fondo, è come un'arma impropria a disposizione della Juve e di Max Allegri. E quando si prepara a calciare la punizione, dalla zolla di campo che gli piace di più, non vale nemmeno la scommessa sull'esito: basta vederlo nella breve rincorsa, come si piega sulla destra accarezzando la palla col sinistro e il gioco è fatto. Inutile il volo di Bizzarri, la palla oltrepassa l'incrocio ed è 1-0 per la Juventus, dopo 20 minuti di... Juventus e al primo tiro in porta.
Sentenza scritta, di una sfida che è in bianco-nero, e quello udinese non c'entra: riveduta e corretta è la solita Juventus che gestisce la partita, scorre un solo brivido proprio nei primi secondi per un'entrata fuori tempo e misura di Chiellini (ammonito) e una punizione che è un raggio di sole udinese. Poi siamo al monologo di Khedira (regista) e compagni, monologo tattico, non di possesso-palla. Gli juventini -quando è il caso- lo concedono pure agli avversari, basta che stiano lontani dall'area di rigore.
L'undicesima vittoria consecutiva in campionato entra nella casse juventine già a quel punto d'approdo del fenomeno-Paulo, che di suo ci mette altro. Si procura il rigore nel finale di primo tempo (lo abbatte Angella), Allegri vorrebbe sia lui, Dybala, a calciarlo, Paulo lo concede a Higuain dopo l'errore del Pipita col Tottenham, e Bizzarri vola a deviare in angolo la palla calciata dal centravanti. Le smorfie di Max vale la pena vederle e commentarle. Ma è il caso di prendersela quando hai in squadra due fenomeni del gol? E non solo del gol.
Serve poco per rimettere le cose a posto, diciamo il riposo fra i due tempi ed ecco Higuain che restituisce il... rigore a Dybala, nel senso di un magnifico assist (stile Londra) che consente a Paulo di calciare in corsa, quasi dal disco del rigore, per siglare il 2-0 giusto in avvio di ripresa e dare alla partita le... tensioni di un buon allenamento per quel che resta.
La prova di forza è consumata, mai dubitato dell'esito, la corsa al settimo scudetto non finisce qui, ma di sicuro la prepotenza tecnico-tattica della Juve in campionato è un disarmante esempio da ammirare, seguire e considerare. Perdipiù con un fenomeno del gol (e non solo) che è guarito dai malanni ed è tornato come prima. Anzi meglio. Dopo Lazio e Tottenham, con le fatiche e le emozioni vissute e sofferte, si poteva dubitare di una squadra che potesse rifiatare? Quel dubbio può forse aver sfiorato qualcuno, non Allegri e questo suo gruppo che gioca con un confidenziale rapporto col successo e l'inevitabilità di due eventi: che un gol prima o poi qualche juventino lo segna; e che un gol qualche avversario mai lo farà.
L'Udinese raccoglie la quarta sconfitta consecutiva, la magia del nuovo corso affidato a Oddo è durata un paio di mesi, quei punti conquistati fra dicembre e gennaio sono un tesoro che vale una buona classifica, ora siamo tornati un po' agli stenti dell'era-Delneri e a una squadra che ha perso quell'incosciente coraggio bimestrale, a conferma che è un gruppo così, destinato a soffrire e a non coltivare sogni di gloria europea come si sentiva dire, fino a un mese fa.

LE PAGELLE

Szczesny 6,5 - Sicurezza estrema, quando dopo 4' una punizione udinese lo costringe a un'uscita complicata. Insuperabile.
Chiellini 7 - Sta vivendo una seconda giovinezza, se si passa il termine. Ormai si dice: li prende tutti lui. I palloni, s'intende.
Khedira 6,5 - Nei panni di regista, lui più di Marchisio nell'occasione, fa il suo dovere.
Douglas Costa 7 - Una costanza di corsa e rendimento che lo rendono necessario.
Higuain 6,5 - Il rigore che Bizzarri gli devia (il tiro del Pipita non è sbagliato) è una delusione. Sua. Ma non conta solo questo nella vita di un cannoniere: Higuain è un calciatore super. Leggasi l'assist per Dybala.
Dybala 8 - Un gol alla Lazio, uno al Tottenham, due all'Udinese. E' tornato quello che era a settembre-ottobre, poi una breve crisi e un infortunio. E' tornato al momento della semina finale della raccolta che si prospetta in casa-Juve: da fenomeno.
Bizzarri 7 - Il migliore di un'Udinese dimessa, vittima annunciata di una Juve troppo forte. Il rigore parato è un pezzo di bravura.

IL TABELLINO

JUVENTUS-UDINESE 2-0
Juventus (4-3-3): Szczesny 6,5; De Sciglio 6, Rugani 6,5, Chiellini 7, Asamoah 6,5; Marchisio 6,5, Khedira 6,5 (18' st Matuidi 6), Sturaro 6; D. Costa 7 (43' st Bentancur sv), Higuain 6,5 (29' st Mandzukic 6), Dybala 8. A disp.: Buffon, Del Favero, Barzagli, Benatia, Howedes, Pjanic. All. Allegri 7
Udinese (3-4-1-1): Bizzarri 7; Nuytinck 6, Angella 5, Samir 5,5; Widmer 6, Barak 5,5 (25' st Balic 6), Behrami 6 (31' st De Paul 6), Fofana 6, Ali Adnan 5,4; Jankto 5; Maxi Lopez 5 (16' st Perica 5). A disp.: Scuffet, Pezzella, Halfredsson, Ingesson, Borsellini, Zampano, Pontisso. All. Oddo 5
Arbitro: Giacomelli
Marcatori: 20' Dybala (J), 4' st Dybala (J)
Ammoniti: Chiellini (J), Angella, Perica (U)
Espulsi: --
Note: --

LE STATISTICHE

  •     La Juventus rimane l’unica squadra ad aver vinto tutte le partite nel 2018 nei maggiori cinque campionati europei (8 su 8).
  •     La Juventus è imbattuta da 22 partite (tutte le competizioni): miglior striscia della squadra da marzo 2015.
  •     L’Udinese arriva a quattro sconfitte di fila in Serie A: record negativo per i friulani da settembre 2015.
  •     La Juventus ha segnato più di ogni altro nella prima mezzora di gioco (22 gol), l’Udinese ne ha subiti 17 nello stesso periodo, meno solo della SPAL (18) in questa Serie A.
  •     Solo il Sassuolo (sei) ha sbagliato più rigori della Juventus (3 su 5) in questa Serie A.
  •     Sono ora cinque i gol su punizione diretta per la Juventus in questo campionato, almeno due più di ogni altra squadra.
  •     Solo Messi (cinque) ha segnato più gol su punizione diretta di Paulo Dybala (tre) nel 2017/18 nei Top-5 campionati europei.
  •     Da quando gioca nella Juventus, Dybala ha segnato otto gol su punizione diretta in Serie A, piú di qualsiasi altro giocatore nel massimo campionato italiano.
  •     Cinque gli errori dal dischetto di Higuain in Serie A - dal 2013/14 solo Berardi (sei) ha sbagliato piú rigori del Pipita in A.
  •     Tre dei quattro assist di Higuain in questa Serie A sono stati per un gol di Dybala.

TAGS:
Calcio
Serie a
Juventus
Udinese

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X