Inter, Spalletti: "Sì, ci manca un difensore centrale"

Il tecnico nerazzurro si sfoga: "Siamo in difficoltà"

Inter, Spalletti: "Sì, ci manca un difensore centrale"

"Siamo in difficoltà", questa l'ammisione di Luciano Spalletti dopo il pareggio contro la Fiorentina. Il tecnico dell'Inter poi, stuzzicato sul mercato, ha perso la pazienza: "Mi fate sempre le stesse domande... È sotto gli occhi di tutti che ci manca un difensore centrale. Anche mia mamma di 80 anni lo sa. Cosa volete che vi dica di altro?". Uno sfogo dopo l'1-1: "Peccato perché abbiamo anche giocato bene e potevamo vincere".

Inter anche sfortunata: "Questa settimana ci sono successe diverse situazioni contrarie, a livello di defezioni. Ranocchia ha giocato tutta la partita con un forte dolore al costato e Nagatomo era influenzato. A livello tecnico tattico, a volte facciamo fatica nella circolazione di palla e anche a livello caratteriale ci manca qualcosa a livello di spirito. Però, con tutte queste difficoltà, siamo riusciti a prenderci il vantaggio. Nel finale loro ci hanno chiuso e hanno trovato il pareggio, ma prima le occasioni di raddoppiare l’abbiamo avute noi".

Rosa corta? "Giudicate voi, dite quello che vi pare. Ora è evidente che siamo in difficoltà numerica, ma queste sono valutazioni che comunque non devo fare con voi. Che manca un centrale difensivo, in questo momento, è sotto gli occhi di tutti, lo sa anche la mia mamma di ottanta anni, ma per via degli infortuni: non voglio che poi ci ricamate sopra dei discorsi di mercato. E comunque stasera la partita è stata giocata complessivamente bene, anche considerate queste problematiche: potevamo vincerla, ma la Fiorentina ha meritato il pareggio".

TAGS:
Inter
Spalletti
Fiorentina
Serie a

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X