Gigio alla festa di San Siro: "Io sono un tifoso del Milan"

Gli auguri di Natale del Settore giovanile. L'abbraccio di Gigio con Baresi e Fassone

Gigio alla festa di San Siro: "Io sono un tifoso del Milan"

Quando si dice Donnarumma, tutto diventa evento. L'evento del giorno. Dunque anche la festa del Settore giovanile del Milan, nella sala hospitality di San Siro, è il momento della celebrazione per tanti ragazzi pieni di entusiasmo e di speranze, per tutto il Milan coi suoi dirigenti e i campioni di ieri e di oggi, e per Gigio che è al centro di tutte le attenzioni.

Ecco dunque Gigio che arriva, lo abbraccia Filippo Galli responsabile del Settore giovanile, e poi saluta Franco Baresi: con la leggenda della storia rossonera, Donnarumma si intrattiene. Il colloquio è lungo, Baresi sa come si fa: una sorta di ...lezione di rossonero. E per Gigio il giorno dopo a San Siro, dopo il mercoledì della contestazione e delle lacrime, ha un altro sapore, si spendono sorrisi e belle parole, quelle di cui ha bisogno. E significativo è anche l'abbraccio con Marco Fassone, momento simbolo per far capire che il dissidio -visto così- appare lontano, molto lontano.

FASSONE: VOI GIOVANI, IL NOSTRO ORGOGLIO

Poi è la volta dell'ad Marco Fassone che prende la parola: "Ragazzi, ciao a tutti. Vedervi qui è straordinario. Sono felice. Guardo i numeri dei presenti ed è impressionante, più di 330 che settimanalmente vestono i nostri colori. Più di 200 tra tecnici, staff ed addetti ai lavori. Insomma più di 500 persone che si muovo per il Milan. Per noi della dirigenza, è emozionante vedervi qui sorridenti. Voi più di chiunque altro siete il futuro. I giocatori che oggi abbiamo qui sono il risultato del lavoro, sono il sogno realizzato di raggiungere il Milan e in questo club si può fare, succede. Ho l'onore immenso di guidare questo club. Ho pensato anche ad una sorpresa per tutti voi, io e Mirabelli abbiamo trovato l'accordo per il rinnovo di Calabria, rimarrà qui per altri 4 anni e mezzo".

GIGIO: "IO SONO UN TIFOSO DEL MILAN"

Poche parole ma tante foto e autografi. Se Gattuso dopo la contestazione di ieri sera aveva chiesto ai tifosi di proteggere Gianluigi Donnarumma, i ragazzi del vivaio del Milan, durante la festa di Natale, hanno seguito alla lettera le richieste del mister, coccolando il portiere con tanti applausi e un vero bagno di folla. Donnarumma si è dimostrato molto disponibile, ha salutato tutti i ragazzi sempre con il sorriso e dal palco ha ribadito un concetto: "Sono un tifoso del Milan". Ha fatto a tutti gli auguri di "buon Natale", ha ammesso di "sognare un gol come quello fatto da Brignoli", sottolineando quanto un gol del portiere arrivi solo in situazione di svantaggio, e ha ricordato che il suo idolo sia sempre stato Abbiati.

TAGS:
Calcio
Milan
Festa
Donnarumma

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X