Castan mostra la cicatrice: "Segno della rinascita"

Il difensore è tornato alla Roma: "Non mi arrendo mai"

Castan mostra la cicatrice: "Segno della rinascita"

Leandro Castan non molla e dopo essere tornato alla Roma una volta finito il prestito al Cagliari, vuole giocare le proprie carte in giallorosse. Del resto il brasiliano non ha mollato nemmeno dopo l'operazione alla testa che sicuramente lo ha frenato. Ma il peggio è passato e Castan mostra la sua cicatrice: "Prima la guardavo e mi lamentavo per quello che avevo perso [...]. Ora la vedo come il segno della mia rinascita. Non mi arrendo mai".

Questa la sua frase su Instagram per raccontare i suoi pensieri: "Prima guardavo la mia cicatrice e mi lamentavo per tutto quello che avevo perso nella mia vita. Ora Dio mi fa vedere che questa cicatrice è un marchio di rinascita, oggi sono un padre migliore, un marito migliore, un figlio migliore, un amico migliore. Ogni volta che guardo questa cicatrice, ricordo tutto quello che ho passato fino ad oggi e non importa quante volte non riesca, ogni mattina che mi alzo dal letto è un'altra opportunità che Dio mi sta dando per andare dietro ai miei sogni, non è mai tardi per sognare, Dio ha il controllo della mia vita!!! Non mi arrendo mai, la vita è molto bella, viviamo ogni giorno come se fosse l'ultimo, buona domenica a tutti, Gesù ti ama!!!"

TAGS:
Castan
Cicatrice
Calcio
Rinascita

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X