SportMediaset

Benitez attacca Florentino: "Ecco perché il Barca vince di più"

L'ex tecnico del Real: "Perez cambia allenatore ogni anno. Mette troppa presione. Così vince poco, non c'è paragone col Barcellona"

Benitez attacca Florentino: "Ecco perché il Barca vince di più"

"Non è facile essere l'allenatore del Real Madrid. Deve essere tutto perfetto, se qualcosa va male o il presidente pensa che vada male, allora è un problema": Rafa Benitez parla della sua esperienza al Real Madrid per la prima volta dopo l'esonero e lo ha fatto ieri sera, ospite della tv inglese "BT Sport".

Benitez ha parlato delle difficoltà nel lavorare con il Real e della instabilità che vive un allenatore. "Non è facile sapere esattamente cosa è successo al Real negli ultimi anni - dice - Abbiamo visto Camacho, Del Bosque, Pellegrini, Mourinho, Ancelotti...".
Parlando della sua esperienza alla guida dei blancos, Benitez dice: "Stavamo facendo un buon lavoro, stavamo migliorando. Non c'è stata pazienza. Io so che stavamo facendo bene ma i tifosi erano nervosi e anche il presidente era nervoso ed ha deciso di cambiare allenatore". L'ex tecnico parla anche delle "interferenze" esercitate dal n.1 del Real. "Il mio assistente Fabio Pecchia dice che il presidente è una presenza costante. Lui (Perez, ndr) era sempre intorno a noi, parlava con i giocatori e con la stampa tutti i giorni e per un allenatore questo non è facile".

"La chiave è la stabilità - ha detto Benitez - per vincere la Liga ci vuole stabilità. Il Barcellona ha uno stile e un modello di calcio nuovi, il Real cambia allenatore ogni anno e deve cominciare daccapo. Ecco perché il Real ha vinto il campionato una sola volta negli ultimi sette anni e il Barcellona cinque. Il Barca ha disputato sei finali negli ultimi otto anni e ha vinto più del doppio dei titoli del Real da quando il presidente è lì".

TAGS:
Calcio
Calcioestero
Real madrid
Benitez