SportMediaset

Cerca

Sereni accusato di abusi sessuali

Vittima una minore: la Procura indaga

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Matteo Sereni, foto Lapresse

Matteo Sereni è alle prese con un'accusa durissima. Secondo il Secolo XIX, la Procura di Genova sta indagando sull'ex portiere che sarebbe colpevole di abusi sessuali su una bambina di otto anni. Il fascicolo è stato affidato alla squadra mobile genovese, guidati da Fausto Lamparelli. L'impianto accusatorio al momento si basa sulla presunta parte lesa, mentre la replica di Sereni è affidata ai suoi legali secondo cui è tutta 'una montatura'.

Il suo nome è stato iscritto sul registro degli indagati poche settimane fa. La Procura di Genova aveva tenuto il massimo riserbo su questa vicenda. L'ex portiere di Sampdoria, Lazio, Torino e Brescia, oggi svincolato deve far fronte a un caso delicatissimo, dove non mancano le controversie. Gli inquirenti non escludono nessuna ipotesi. L'inchiesta, in mano al pubblico ministero Luca Scorza Azzarà e alla squadra mobile genovese, si basa su una denuncia presentata qualche settimana fa. La vittima sarebbe una bambina di otto anni, che ha raccontato di diversi episodi in cui sarebbe coinvolto l'ex blucerchiato. La credibilità di questa testimonianza sarà valutata il 7 dicembre, nel corso di un incidente probatorio, ovvero un interrogatorio in cui verrà valutata la consistenza delle accuse e che varrà direttamente come prova in caso di processo.

Le prime avvisaglie erano iniziate alcuni mesi fa, quando la piccola aveva iniziato a fare alcuni accenni che potevano far pensare a delle molestie. Riferimenti vaghi, che inizialmente non erano stati presi seriamente. Dopo un primo confronto, un perito nominato dal tribunale aveva escluso che dietro a quel racconto potesse esserci qualcosa di fondato. Un elemento che aveva portato il giudice per le indagini preliminari Silvia Carpanini a rigettare una prima richiesta di incidente probatorio. Gli elementi emersi però nei mesi sono aumentati. Gli episodi raccontati sono diventati più precisi e i cambiamenti nel comportamento della presunta vittima hanno spinto la Procura ad aprire un procedimento penale, per fare chiarezza sulla situazione. La testimonianza è stata registrata e messa a disposizione dei magistrati.

Quella aperta dalla Procura di Genova non è l'unica vicenda giudiziaria che riguarda l'ex portiere della Samp, alle prese con un durissimo contenzioso con la ex moglie (nonché ex procuratrice) Silvia Cantoro. Una separazione molto sofferta che lo aveva portato nel settembre del 2010, al termine del match tra Brescia e Palermo, a uno sfogo pubblico di fronte alle telecamere. Un intervento a cui rispose la diretta interessata, con una lunga intervista.

Al momento, gli investigatori non hanno eseguito alcun provvedimento a carico dello sportivo. Il momento della verità, per le indagini, arriverà solo dopo il pronunciamento dei magistrati sull'esito dell'interrogatorio. Un passaggio che chiarirà se si tratta solo di un complotto o se sotto c'è qualcosa di più grave.

I VOSTRI COMMENTI

J_J_J_J - 24/11/11

facessero tutte le indagini possibili... ma se si rivela una bugia della moglie per vendicarsi che la mettano in un manicomio... sereni aveva le lacrime agli occhi quando dichiaro' in tv che voleva vedere sua figlia non mi sembra il tipo da fare certe cose
non se ne puo' piu' di queste donne che in una separazione fanno di tutto per distruggere la vita di un uomo, aiutati spesso da giudici con i paraocchi...

segnala un abuso

alextab73 - 23/11/11

Ma come scrivete gli articoli..........la bambina e' sua figlia e' la ex moglie per togliergli la figlia potrebbe aver inventato tutto.....se vi ricordate Sereni aveva denunciato alla fine di una partita il dispiacere nel non vedere piu sua figlia!!! Scritto cosi l'articolo fa schifo!!!

segnala un abuso

ugotranigiornalistadastrapazzo - 23/11/11

Comunque vada qualcuno dovrà pagarla senza pietà se lui è colpevole buttate la chiave se lei ha diffamato mettere in mezzo la figlia è da pazzi quindi levategliela

segnala un abuso

lucamvb9 - 23/11/11

se è vero,nessuna pietà. i bambini non si toccano

segnala un abuso