TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI
logo

SportMediaset

Calcio

Notizie dal mondo del calcio

Tutte le news in tempo reale

Tempo reale

Le news di giornata

SERIE A, ARBITRI: JUVENTUS-NAPOLI A ROCCHI DI FIRENZE

Sarà Rocchi di Firenze l’arbitro della superfida Juventus-Napoli in programma domenica, con Di Liberatore e Tonolini assistenti di linea. Ecco le altre designazioni della 34esima giornata: Spal-Roma a Tagliavento di Terni (assistenti Meli e Vivenzi), Sassuolo-Fiorentina a Irrati di Pistoia (Crispo e Lo Cicero), Milan-Benevento a Mariani di Aprilia (Bottegoni e Prenna), Cagliari-Bologna a Doveri di Roma (Liberti e Fiore), Atalanta-Torino ad Aureliano di Bologna (Schenone e Tasso), Chievo-Inter a Valeri di Roma (Marrazzo e Paganessi), Lazio-Sampdoria a Orsato di Schio (Di Fiore e Manganelli), Udinese-Crotone a Di Bello di Brindisi (Giallatini e Preti), Genoa-Verona a Gavillucci di Latina (Di Vuolo e Gori).

MILAN IN ANSIA PER CALHANOGLU: PROBLEMI AL GINOCCHIO

Il Milan è in ansia per le condizioni fisiche di Hakan Calhanoglu. Il centrocampista offensivo dei rossoneri martedì scorso - si legge su La Gazzetta dello Sport - era sofferente per un problema al ginocchio ma non sembrava nulla di grave ed è stato così convocato per la trasferta contro il Torino. Contro i granata, però, Calhanoglu non è partito tra i titolari proprio per il fastidio al ginocchio e oggi ci saranno gli accertamenti. Si teme per un interessamento ai legamenti che potrebbe costargli un lungo stop.

NAPOLI, HAMSIK: "CON LA JUVE SI DECIDERA' LA STAGIONE"

"Durante la partita siamo stati anche sotto di nove punti dalla Juve, ma alla fine abbiamo mostrato nuovamente la nostra personalità e siamo riusciti a ribaltare la partita. Ora ci sono solo quattro punti di distacco". Così il capitano del Napoli, Marek Hamsik, ha commentato il 4-2 conquistato contro l'Udinese attraverso il proprio sito ufficiale. "Ieri sera abbiamo respirato un po', ma già da questa mattina siamo concentrati sulla partita con la Juve. Sarà un incontro molto importante, un match che influenzerà in modo significativo il finale di stagione", ha proseguito il centrocampista slovacco.

ROMA, NAINGGOLAN: “SOGNO LA CHAMPIONS, POI IL MONDIALE"

Radja Nainggolan, centrocampista belga della Roma, ha rilasciato un'intervista al sito dell'Uefa: “La Champions è il sogno di ogni ragazzo che gioca a calcio. Io ho lavorato tanto ed è un sogno che ho realizzato, ora mi manca solo il Mondiale anche se è una cosa difficile. La Champions è un’altra atmosfera. Sai che si può sempre passare perché sono partite secche. Alla fine è un percorso corto, se si sbaglia lo si paga, però ci possiamo togliere tante soddisfazioni ed è questo quello che possiamo provare a fare”.

NAPOLI, MILIK CELEBRA INSIGNE: "PICCOLO GRANDE UOMO"

“Piccolo grande uomo”. Così Arek Milik ha voluto celebrare Lorenzo Insigne con una storia su Instagram. L’attaccante polacco, che ieri sera ha segnato un gol decisivo per la vittoria del Napoli al San Paolo contro l’Udinese, ha pubblicato una foto in cui abbraccia Insigne con la scritta "Piccolo grande uomo" dedicata al talento dei partenopei. Insigne, un po’ criticato dal pubblico partenopeo dopo le ultime prestazioni, anche lui ieri è andato a segno con un grande gol contro i friulani.

ROMA: LITE FLORENZI-DZEKO, STROOTMAN METTE PACE

Florenzi non gli serve l’assist e Dzeko va su tutte le furie. Questo quanto accaduto ieri sera nel finale della partita tra Roma e Genoa vinta dai giallorossi, ma con un piccolo caso quando l’attaccante bosniaco si è innervosito per un assist mancato. Florenzi ha preferito la conclusione personale invece di servirgli una comoda palla per il 3-1. Una rabbia - racconta La Gazzetta dello Sport - che ha indotto Dzeko a mandare platealmente a quel paese Florenzi. È stato necessario addirittura l’intervento di Kolarov e Strootman per evitare lo scontro, con quest'ultimo che è riuscito a mettere pace.

Le news di giornata

PIOLI: "ERRORI NOSTRI E ARBITRALI"

Dopo la sconfitta contro la Lazio, Pioli punta il dito contro l'arbitraggio. "E' stata una partita strana, con tanti episodi particolari e alcune situazioni arbitrali che non mi hanno trovato d'accordo", ha spiegato. "Ad esempio il rigore in nostro favore, dove manca il secondo giallo a Luis Felipe, oltre al fuorigioco quantomeno dubbio che è stato fischiato a Chiesa", ha proseguito. "In altre situazioni, invece, siamo stati poco ordinati noi: abbiamo commesso qualche errore nella gestione della palla, specialmente nel primo tempo abbiamo fatto fatica a trovare gli equilibri", ha aggiunto il tecnico della Fiorentina. "La Lazio ha avuto maggiore palleggio di noi, maggiore qualità, anche se poi due gol li abbiamo presi su palla inattiva: siamo stati poco lucidi, poco attenti e ci siamo fatti prendere dalla frenesia della partita - ha proseguito -. Nei confronti dei miei giocatori riconosco il grande spirito, la grande generosità, ma dobbiamo abbinare a questo atteggiamento anche la lucidità nel saper leggere i momenti".

TORINO, MAZZARRI: "SE VUOLE, BELOTTI PUO' ANCORA TIRARE I RIGORI"

Così Walter Mazzarri a Premium Sport: "Abbiamo creato di più nella ripresa, ma nel primo tempo il Milan era più fresco. Il rigore? Certo, andando in vantaggio sarebbe potuta essere un'altra gara. Se Belotti resta rigorista del Torino? Se se la sente, ad Andrea glielo faccio tirare. Ha fatto tutto bene, bastava tenerla 20 centimetri in meno. Comunque, in generale, ne parlerò con lui. Io posso dire che il Torino ha creato tanto. Se chiederò garanzie alla società per tenerlo? Faccio valutazioni sulla rosa che ho. Chiaro, siamo sempre contenti di tenere i giocatori migliori ma di mercato ne parleremo più avanti".

UDINESE, ODDO: "ESONERO? NON CI PENSO, TESTA SOLO AL CROTONE"

"Se la buona prestazione col Napoli mi dà credito extra per la panchina? Macché, vengo da 10 sconfitte consecutive... A parte tutto non credo ci sia questo problema, ora dobbiamo solo pensare allo scontro diretto col Crotone che per noi vale una stagione". Così il tecnico dell'Udinese Massimo Oddo nella conferenza post-partita di Napoli-Udinese 4-2.

SEMPLICI: "PRENDIAMOCI QUESTO PUNTO"

Mister Leonardo Semplici guarda il bicchiere mezzo pieno dopo il pareggio con il Chievo: "Prendiamo di buon grado questo punto che ci consente di proseguire nel nostro cammino. C'era molto entusiasmo, ma era una gara davvero difficile, abbiamo fatto un bel primo tempo, una ripresa meno bella con qualche errore di troppo. Non siamo stati lucidi ma abbiamo dato tutto e accettiamo volentieri questo punto".

ZENGA: "IL CROTONE VISTO CON LA JUVE E' VIVO, SONO OTTIMISTA"

E' ovviamente entusiasta Walter Zenga dopo l'impresa del suo Crotone con la Juve: "Impensabile non soffrire contro la Juve, che ha grandissima qualità ed è organizzata benissimo. Ti fanno girare, noi dobbiamo giocare così, con questa voglia. Abbiamo sempre giocato con grande intensità, a parte un paio di partite. Continuiamo, testardi. Sapevamo di avere tanti scontri diretti per la salvezza ora, ce la giocheremo fino alla fine a partire da domenica. Il Crotone visto stasera è vivo, gioca a calcio e fa la partita. Siamo ottimisti".

BENEVENTO, DE ZERBI: “CHIUDIAMO DIGNITOSAMENTE LA STAGIONE”

“Dobbiamo ringraziare tutte le persone che vengono a vederci fornendo buone prestazioni nei novanta minuti”. Il suo Benevento è ormai a un passo dalla retrocessione in Serie B, ma il tecnico De Zerbi non vuole gettare la spugna neanche dopo la sconfitta interna contro l’Atalanta: “Abbiamo giocato bene e creato diverse occasioni da rete, poi nella ripresa è diventato tutto più difficile per recuperare il risultato. Mancano cinque partite, le vorremo vincere tutte per chiudere dignitosamente la stagione. Dobbiamo avere la certezza di aver fatto tutto il possibile».

ATALANTA, GASPERINI: “CI GIOCHIAMO L’EUROPA FINO ALLA FINE”

“Siamo alla volata finale, chi riesce a trovare continuità di risultati adesso mette la ruota davanti a tutte le altre avversarie”. Il tris sul campo del Benevento ha ribadito che nella corsa per l’Europa bisognerà fare i conti anche con l’Atalanta: “Ce la vogliamo giocare, abbiamo molti scontri diretti - spiega il tecnico Gasperini al novantesimo - se recuperiamo Ilicic e Spinazzola arriviamo nel miglior modo possibile a questa parte finale. Oggi abbiamo giocato bene, siamo cresciuti nella ripresa e tutto è andato per il meglio”.

LAZIO, TARE: "TIFARE LA ROMA IN CHAMPIONS? NON HO SENTITO LA DOMANDA..."

Su Premium Sport così il direttore sportivo della Lazio Igli Tare: "Nella corsa Champions non siamo intrusi: forse per tanta gente saremo degli intrusi, ma noi meritiamo di essere qui. Ma se non ci arrivassimo, questo non implicherebbe la cessione di alcuni nostri talenti: per noi è fondamentale raggiungere questo obiettivo per la nostra crescita sportiva. Se ci uniamo anche noi all’appello di Galliani che dice tifare le italiane in Champions, in questo caso la Roma? Non ho sentito la domanda. A volte una mancata risposta è una risposta".

ROMA, MONCHI: "SE VINCO LA CHAMPIONS, ACCETTO IL QUINTO POSTO"

Su Premium Sport, Monchi, il ds della Roma, ha dichiarato: "La fila che i tifosi hanno fatto per prendere i biglietti per il Liverpool ci rende orgogliosi: abbiamo la possibilità di fare felici tante persone. Se accetterei un quinto posto in campionato in cambio della finale di Champions? Sì, ma solo se la finale di Champions la vinciamo".

CITY, AGUERO OPERATO: OUT 5 SETTIMANE

Sergio Aguero avra' bisogno di 5 settimane per tornare in campo. Lo ha fatto sapere oggi il medico della nazionale argentina, Homero D'Agostino, che ha parlato alla stazione 'Radio 10'. Operato ieri in artroscopia al ginocchio sinistro dopo l'infortunio patito in allenamento, il 'Kun' saltera' il resto della stagione in premier (mancano 5 partite alla fine del campionato che il suo City ha gia' vinto) ma dovrebbe farcela per partecipare alla Coppa del Mondo che scatta in Russia il 14 giugno, anche se - ha spiegato il responsabile dello staff medico dell' Albiceleste che ha parklato anche a TyC Sports - il giocatore non riuscira' ad essere in forma al 100%" con cosi' poco tempo a disposizione", prima della rassegna iridata. L'Argentina esordira' al Mondiale il 16 giugno contro l'Islanda.

COLLINA: "PAROLE CEFERIN FANNO PIACERE"

- "Mi fa piacere, ma so quello che il presidente Uefa pensa di me, da tempo". Lo ha detto Pierluigi Collina, designatore Uefa e presidente della Commisione arbitri della Fifa, rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano se gli avessero fatto piacere le dichiarazioni di Aleksander Ceferin, presidente Uefa, che lo ha difeso dopo le polemiche seguite a Real Madrid-Juventus di Champions League. Russia 2018 miglior mondiale di sempre per gli arbitri? "Mi auguro che non lo sia per la Var, io mi auguro che sia perché gli arbitri hanno lavorato, perché gli arbitri si sono preparati".

NEYMAR: "PRONTO PER IL MONDIALE"

Neymar è fiducioso: recupererà in tempo per il Mondiale di questa estate. L'attaccante brasiliano del Psg è ai box a causa del grave infortunio riportato il 25 febbraio nel match contro il Marsiglia: la frattura al quinto metatarso del piede destro. Il giocatore è apparso in un evento promozionale a San Paolo con le stampelle ed indossando una protezione al piede. "Non c'è ancora una data esatta per il mio rientro - ha spiegato il nazionale verdeoro - . Ho l'ultimo esame il 17 maggio. Poi vedrò, dipende da come si evolveranno le cose, dai miei prossimi esami". La speranza è quella "di non guardare il Mondiale in tv": "Avrò abbastanza tempo per prepararmi. Sto recuperando bene".

INTER, GAGLIARDINI: "FIDUCIOSO, LA STAGIONE NON E' FINITA"

Uscito anzitempo dal campo dopo aver accusato una distrazione muscolare ai flessori della coscia destra, Roberto Gagliardini guarda con ottimismo al suo recupero in vista dell'importante rush finale che per l'Inter potrebbe significare qualificazione alla prossima edizione della Champions League: "Grande vittoria ieri sera - ha scritto su Twitter il centrocampista bergamasco commentando il 4-0 rifilato dai nerazzurri al Cagliari -. Purtroppo un piccolo incidente di percorso, ma sono fiducioso di rientrare il prima possibile per quest’ultimo finale di stagione".

CAGLIARI SUBITO AL LAVORO DOPO IL KO DI SAN SIRO

Cagliari subito al lavoro questa mattina nel ritiro di Novarello dopo la pesante sconfitta in casa dell'Inter. L’obiettivo dei sardi ora è non fallire il match casalingo di domenica contro il Bologna, in programma alle 12.30. Seduta defaticante per chi ha giocato al Meazza, per gli altri lavoro a secco e partitella finale. Sempre out Dessena, Deiola e Farias. Domani pomeriggio nuova seduta di allenamento.

ELKJAER CITTADINO ONORARIO DI VERONA

Preben Elkjaer, ex calciatore danese ed eroe dello scudetto del Verona del 1985, è diventato cittadino onorario della città scaligera grazie a una delibera della giunta comunale che ricorda i suoi meriti sportivi: il goal decisivo segnato all’Atalanta e quello senza scarpa alla Juventus. “Sono lusingato – ha detto al Corriere di Verona- lo considero davvero un grande onore perché mi considero cittadino veronese”.

INFORTUNI E TURNOVER, RIVOLUZIONE BENEVENTO CONTRO L’ATALANTA

Quello di oggi contro l’Atalanta sarà un Benevento profondamente diverso rispetto alla squadra di Sassuolo, per necessità e scelte tecniche. Oltre a Costa, Memushaj e D’Alessandro, De Zerbi dovrà fare a meno anche di Guilherme, che ha una distrazione al legamento mediale del ginocchio sinistro. Venuti prenderà il posto di Sagna, Sandro e Cataldi partiranno dalla panchina. In avanti l’intoccabile Diabatè.

INTER: DOMANI ESAMI STRUMENTALI PER GAGLIARDINI

Roberto Gagliardini sarà sottoposto domani agli esami strumentali per stabilire l'entità dell'infortunio alla coscia destra patito nella partita contro il Cagliari. Lo ha fatto sapere l'ufficio stampa dell'Inter. Gagliardini è uscito in barella ieri sera da San Siro e una prima diagnosi parla di una “distrazione ai flessori”. Per il centrocampista dell'Inter il campionato potrebbe essere finito in anticipo.

NAPOLI, INLER PUNGE DE LAURENTIIS: “DA LUI NEMMENO UN GRAZIE”

“Mi sarei aspettato maggior riconoscenza quando andai via. Perlomeno un ‘grazie’. Provai a chiamarlo, nessuna risposta. E questo accadde anche ad altri miei ex compagni”. Sono le parole che l’ex centrocampista del Napoli, Gökhan Inler, rivolge ad Aurelio De Laurentiis sulla Gazzetta dello Sport: “I risultati parlano per lui. La crescita è evidente, ha vinto stando attento al bilancio. Anche se...”.

BUFFON SI RITIRERA’ DA CALCIATORE PIU’ “FEDELE” D’EUROPA

E’ il calciatore più “fedele” in attività in tutta Europa: Gigi Buffon è alla Juventus da 17 anni, precisamente dall’estate del 2001, e come analizza il Cies è al primo posto nella speciale classifica davanti a Sergio Pellissier (16 anni e mezzo al Chievo) ed alla coppia Iniesta-Weidenfeller (16 stagioni con Barcellona e Borussia Dortmund). Il ritiro dal calcio gli varrà dunque l’ennesimo primato.

CHAMPIONS CONCACAF: GIOVINCO KO NELLA FINALE D'ANDATA

Strada in salita per il Toronto Fc nella finale di Concacaf Champions League, la maggiore competizione calcistica per squadre di club del Nordamerica. I canadesi di Sebastian Giovinco sono stati sconfitti al BMO Field (1-2) dai messicani del Chivas Guadalajara nell'andata della finale. Ospiti avanti con Pizarro dopo 70 secondi, pareggio di Osorio al 19'. Nella ripresa, al 74', il gol-vittoria di Pulido. Mercoledi' 26 il ritorno, a Guadalajara.