Calcio

Notizie dal mondo del calcio

Tutte le news in tempo reale

Tempo reale

Le news di giornata

UDINESE, VELAZQUEZ: "BUON MERCATO, TEODORCZYK PARTE DALLA PANCHINA"

Il tecnico dell'Udinese Julio Velazquez ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del debutto in campionato a Parma: "Potremmo cambiare qualcosa dopo la partita di coppa con il Benevento, che non è piaciuta a nessuno - ha spiegato - E' anche una questione fisica, se avessimo fatto subito il secondo gol, chissà. Del mercato sono molto soddisfatto, ho preso decisioni in pieno accordo con la società. Dei nuovi, Ekong è già pronto, D'Alessandro non si allena da cinque giorni e non sarà convocato. Teodorczyk non è in forma, ma verrà con noi a Parma, potrebbe entrare a gara in corso".

LUCA TONI: "CR7 FARA' ALMENO 30 GOL"

“CR7? Credo farà intorno ai 30 gol, dipenderà anche da quante ne giocherà. Quelle di Champions le giocherà tutte, ma dubito che ne salterà tante in campionato”. Sono le parole dell’ex bomber Luca Toni alla Gazzetta dello Sport. “In coppia con Dybala, chi ci guadagna? Dybala, per un motivo non puramente calcistico. Ronaldo, se Paulo guardandolo avrà voglia di imparare, gli insegnerà l’importanza di essere un grande professionista”.

SASSUOLO: BERARDI SALUTA MISSIROLI

Una cessione “dolorosa”, quella di Missiroli dal Sassuolo alla Spal: almeno per Domenico Berardi, che ha salutato via social l’ex compagno. “Penso che non ci siano parole per descrivere questo momento – ha scritto l’attaccante - speravo davvero di poter continuare questo cammino assieme. Non so come ringraziarti per tutto il sostegno e l’affetto che mi hai dato in questi anni. Sei stato un grande amico sia in campo che fuori”.

MILAN: IL SALUTO DI BACCA AI TIFOSI

Carlo Bacca ha salutato i tifosi del Milan attraverso un video su Instagram. Il colombiano, ceduto al Villarreal nell'ambito dell'operazione che ha portato in rossonero Castillejo, ha ringraziato i tifosi rossoneri postando tutte le immagini dei gol più belli e significativi siglati con il Milan e scrivendo un messaggio diretto: “Grazie di tutto”.

Le news di giornata

BOLOGNA, TERAPIE PER DESTRO E DONSAH

Il Bologna sta ultimando la preparazione in vista della prima di campionato contro la Spal, a due giorni dall’esordio la squadra è tornata al lavoro nel pomeriggio per una serie di esercitazioni tattiche e prove di movimenti d’attacco. Tutti in gruppo a disposizione di Inzaghi ad eccezione di Mattia Destro (terapie e allenamento differenziato) e di Godfred Donsah (terapie).

ATALANTA, ALLENAMENTI A PORTE CHIUSE VERSO IL FROSINONE

Dopo le fatiche di Europa League l’Atalanta può pensare al campionato. La Dea si è ritrovata questa mattina per la ripresa degli allenamenti, adesso i nerazzurri effettueranno due sedute a porte chiuse sabato e domenica al centro Bortolotti in vista del match con il Frosinone, posticipo della prima giornata della Serie A.

CAGLIARI, SEDUTA TATTICA PENSANDO ALL’EMPOLI

Ultimi giorni di allenamento per il Cagliari prima della sfida del “Castellani” contro l’Empoli in programma domenica alle ore 20.30. Questa mattina ad Asseminello i rossoblù hanno iniziato la seduta con esercizi di attivazione e propriocettivi. Parte centrale dell’allenamento incentrata sulla tattica: sviluppi offensivi ed esercitazioni sulla fase difensiva a squadre contrapposte. L’ultima parte della sessione ha visto la squadra impegnata in una sessione di cross e tiri in porta. Lavoro personalizzato per Rafael. I rossoblù si ritroveranno nuovamente in campo domani per una seduta mattutina.

SASSUOLO, DIFFERENZIATO PER LEMOS E PELUSO

Allenamento pomeridiano per il Sassuolo allo Stadio Ricci. Per i neroverdi riscaldamento, esercitazioni tecnico tattiche, sviluppo manovra ed esercitazioni specifiche per reparto. Lavoro differenziato per Mauricio Lemos e Federico Peluso. Domani la squadra sosterrà la seduta di rifinitura a porte chiuse.

LAZIO, ALLENAMENTO DI RIFINITURA VERSO IL NAPOLI

Proseguono gli allenamenti della Lazio in vista della partita di domani sera contro il Napoli. Appuntamento pomeridiano per la rifinitura dei biancazzurri sul manto erboso dello Stadio Olimpico. La squadra ha effettuato inizialmente esercizi di torello e di attivazione atletica, successivamente i biancocelesti si sono cimentati in un’ampia fase tattica. La seduta è terminata con delle conclusioni in porta.

LA LEGA SERIE A RISPONDE A TEBAS: "ATTACCO PER DESTABILIZZARE"

La Lega Serie A ha risposto attraverso un comunicato alle insinuazioni del presidente della Liga.

"La Lega Serie A si definisce sorpresa ed amareggiata dalle dichiarazioni rilasciate dal presidente de La Liga Javier Tebas. Dichiarazioni che senza alcuna base conoscitiva ledono l’immagine e mettono in dubbio l’integrità ed il buon operato di due club italiani e della stessa Lega a cui essi, insieme ad altre 18 società, aderiscono. La Lega non può accettare passivamente dichiarazioni che considera alla stregua di strumenti mediatici atti a destabilizzare lo scenario internazionale.

I club della Lega operano seguendo i parametri imposti in ogni ambito dai regolamenti nazionali e internazionali, motivo per cui la stessa Lega vive un momento di grande ottimismo ed entusiasmo condiviso dagli addetti ai lavori e dai tifosi e appassionati di tutto il mondo, cresciuti nelle ultime stagioni in maniera esponenziale.

La Serie A TIM si trova all’inizio di un triennio che si annuncia ricco di positività, grazie ai contratti stipulati in materia di diritti audiovisivi, ai nuovi accordi siglati con partner di assoluto livello e all’attività dei Club che durante la sessione estiva di mercato hanno potuto portare in Italia alcuni dei più affermati calciatori del panorama internazionale.

Alla vigilia della stagione che riporterà quattro club della Serie A TIM nella Fase a Gruppi di UEFA Champions League, siamo certi che il ritrovato spirito e blasone della Serie A TIM non debbano spaventare ma, al contrario, stimolare il panorama europeo verso nuovi apici di competitività e spettacolarità".

FABBRICINI: "STOP AL CALCIO SE TUTTE LE ATTIVITÀ LUDICHE FOSSERO SOSPESE"

"Sono convinto, come già detto, che anche il calcio farebbe la sua parte di fronte a una giornata di lutto nazionale nella quale tutte le attività ludiche fossero sospese": così Roberto Fabbricini, commissario della Figc, precisa all'Ansa le sue dichiarazioni a RaiSport in cui si diceva favorevole a uno stop completo del campionato dopo i fatti di Genova. Fabbricini ha anche dato atto alla Lega di A "di aver dimostrato la propria sensibilita'" nei confronti delle vittime e del dolore di Genova.

CHIEVO, D’ANNA: “CON LA JUVE NON PARTIAMO SCONFITTI”

“Viviamocela con il piede pigiato sull’acceleratore e vediamo cosa succede, ce la vogliamo giocare a viso aperto”. Il tecnico del Chievo, Lorenzo D’Anna, suona la carica in vista della prima di campionato che vedrà la sua squadra giocare contro la Juve: “Ci vogliamo misurare contro una grandissima squadra. È una partita che aspettiamo da quando è stata sorteggiata e ci sono tutti i presupposti per farla diventare una grande sfida. Lo spirito deve essere quello giusto, non dobbiamo partire già sconfitti. Partiamo dallo 0-0 e vogliamo giocarcela a viso aperto con la consapevolezza di dover scalare una montagna altissima. Vogliamo fargliela sudare, tutti guarderanno non solo la Juve, ma anche il Chievo. Dovranno faticare molto. Non dobbiamo pensare solo a Cristiano Ronaldo, potremmo perdere di vista il resto di un organico fortissimo”.

PALLOTTA: "MA COSA STA FUMANDO DE LAURENTIIS?"

Dopo Baldissoni, a De Laurentiis replica poi anche James Pallotta. "Cosa sta fumando De Laurentiis laggiù a Napoli? Se trova ancora quel piccolo uccellino, magari scoprirà anche che siamo i proprietari di Bayern o Barcellona", ha scritto su Twitter il numero uno giallorosso, rispondendo con ironia piccata ai dubbi del presidente del Napoli sulla proprietà della Roma.

RECUPERI SERIE A: SAMP-FIORENTINA IL 19/9, MILAN-GENOA 31/10

La Lega Serie A ha annunciato le date in cui saranno recuperate Milan-Genoa e Sampdoria-Fiorentina, gare valide per la prima giornata e rinviate in accoglimento delle richieste dei due club genovesi a seguito della tragedia del Ponte Morandi del 14 agosto. Sampdoria-Fiorentina si giocherà mercoledì 19 settembre, Milan-Genoa si recupererà mercoledì 31 ottobre. Gli orari delle gare, spiega la Lega, saranno comunicati successivamente.

SERIE A, DECISE LE DATE DI MILAN-GENOA E SAMP-FIORENTINA

Il Presidente della Lega Serie A, visto il rinvio a data da destinarsi delle gare Milan–Genoa e Sampdoria–Fiorentina del 19 agosto 2018 (1ª giornata di andata), in accoglimento delle richieste delle società Genoa e Sampdoria a seguito della tragedia che ha colpito la città di Genova lo scorso 14 agosto; dispone che le suddette gare siano così recuperate: SAMPDORIA–FIORENTINA mercoledì 19 settembre 2018 e MILAN–GENOA mercoledì 31 ottobre 2018. Gli orari delle gare saranno comunicati successivamente.

SERIE B, TOMMASI: "AUSPICO INIZIO CAMPIONATO DOPO SENTENZE CONI"

"La Lega Pro sembra intenzionata ad iniziare il campionato dopo il pronunciamento del collegio di garanzia, cosa che speriamo che avvenga anche per la serie B. Se ciò non dovesse accadere il rischio è di trovarsi in sovrannumero magari con ricorsi persi o con l'ammissione di società nel corso del campionato che secondo noi sarebbe la cosa peggiore". Lo ha detto Damiano Tommasi, presidente dell'AIC, a margine del primo raduno arbitrale, in corso di svolgimento al centro tecnico di Coverciano. "Purtroppo la Lega di B ha già varato il calendario con le 19 squadre, un qualcosa a cui noi cercheremo di opporci, ovviamente condividendo la cosa con i capitani ed i rappresentanti della Lega B. Partire quando le cose sono apposto credo che sia la cosa migliore", ha detto ancora Tommasi.

CHIEVO-JUVENTUS: I 21 CONVOCATI DI ALLEGRI

Sono 21 gli uomini a disposizione di Massimiliano Allegri per la prima gara di campionato, che alle 18.00 di sabato vedrà la Juventus affrontare il Chievo allo stadio Marcantonio Bentegodi. Questo l'elenco dei convocati per la trasferta di Verona: 1 Szczesny, 3 Chiellini, 4 Benatia, 5 Pjanic, 6 Khedira, 7 Ronaldo, 10 Dybala, 11 Douglas Costa, 12 Alex Sandro, 14 Matuidi, 15 Barzagli, 16 Cuadrado, 17 Mandzukic, 19 Bonucci, 20 Cancelo, 21 Pinsoglio, 22 Perin, 23 Emre Can, 24 Rugani, 30 Bentancur, 33 Bernardeschi

RIZZOLI: "AVANTI COL VAR, MA C'E' DA MIGLIORARE"

"Veniamo da due anni di esperienza sulla VAR. All'inizio questo strumento preoccupava qualcuno, ed invece con la grande qualità del nostro lavoro e bravura dei nostri arbitri, abbiamo tolto molti dubbi". Così il designatore della Serie A, Nicola Rozzoli, a margine del primo raduno arbitrale, in corso di svolgimento al centro tecnico di Coverciano. "Dobbiamo assolutamente migliorare. - ha aggiunto Rizzoli - . Sulla Var, dopo un anno off-line, ed un anno di esperienza nel nostro campionato, unito all'esperienza del Mondiale, il nostro livello di aspettativa per i risultati da ottenere si alza. Noi cercheremo di soddisfare tutte le aspettative non solo nostre ma di tutte le componenti con cui ci troviamo ad essere coinvolti". E a chi gli ha chiesto se ci siano delle preoccupazioni sull'utilizzo della VAR su possibili novità arbitrali di questa stagione, Nicola Rizzoli ha risposto: "Il Mondiale ha imparato dall'esperienza avuta sulla Var derivante dal campionato italiano. Ripartiamo dall'esperienza della parte finale del nostro campionato e da quanto di buono fatto vedere al Mondiale. La VAR serve ad eliminare un errore evidente del campo quindi dobbiamo far capire questo elemento. Chi non lo capisce crea un momento di criticità".

JUVE, DYBALA SALUTA MARCHISIO: "SEI STATO UNA GUIDA"

"Sei stato una guida per me sin dall'inizio e mi hai insegnato tanto, ti auguro il meglio per la tua carriera e la tua vita. Grazie e in bocca al lupo". Con queste parole su Instagram, Paulo Dybala saluta Claudio Marchisio dopo la rescissione del contratto con la Juventus.

GENOVA, FABBRICINI: "CI VORREBBE UNO STOP DEL CALCIO"

"E' legittimo chiedere di non giocare il campionato da parte di chi ha vissuto queste drammatiche giornate genovesi". E' quanto afferma il commissario della Figc, Roberto Fabbricini, in un'intervista a RaiSport, sul possibile stop della Serie A dopo la tragedia di Genova. "Sabato è lutto nazionale e credo che ogni opinione riguardo un possibile rinvio sia corretta. Per quello che ho patito davanti alla tv, per le scene drammatiche che ho visto, avendo capito che la nostra vita è appesa a un filo, è indubbio che uno stop di riflessione ci vorrebbe".

MANCHESTER CITY, DE BRUYNE FUORI TRE MESI

Il Manchester City ha annunciato che Kevin De Bruyne dovrà stare fuori tre mesi. Il belga ha subito una lesione al legamento collaterale del ginocchio sinistro. Non sarà comunque operato.

BALDISSONI: "ADL? SCIOCCHEZZE SULLA PROPRIETA'"

Un consiglio e un saluto. La Roma risponde così al presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, che alla stampa ha manifestato qualche perplessita' sulla struttura societaria giallorossa. "Ho sempre il dubbio che il vero proprietario della Roma sia anche quello del Liverpool, un uccellino me lo ha detto nell'orecchio qualche anno fa", le parole del patron azzurro che hanno innescato la replica del dg romanista Mauro Baldissoni. "De Laurentiis dice che glielo ha detto un uccellino, ma francamente non so chi, mi viene da pensare che forse Aurelio frequenta gli uccellini sbagliati. Magari noi potremmo suggerirgli di parlare più con gli usignoli, che cinguettano melodie invece che sciocchezze - ha sottolineato Baldissoni a Roma Radio -. Consentitemi di mandare un saluto affettuoso al presidente De Laurentiis e a Carlo Ancelotti, che è nel cuore di tutti noi romanisti, e a tutto il Napoli a cui facciamo un in bocca al lupo per l'inizio del campionato come lo facciamo per tutte le altre squadre".

ARGENTINA: ARRESTATO IL FRATELLO DI MESSI PER POSSESSO ILLEGALE DI ARMI

Matias Messi, il fratello maggiore del calciatore argentino Lionel Messi, e' stato condannato a due anni e mezzo di carcere per possesso illegale di armi da fuoco. Il 30 novembre 2017, Matias Messi e' stato fermato dopo essere stato salvato da una barca alla deriva su un fiume. Era in possesso di un'arma di calibro 380 e non e' stato in gradi di spiegarne il motivo. Il processo si e' svolto giovedi' nel tribunale di Rosario, a circa 300 km a nord di Buenos Aires.

REAL, MODRIC: "E' DURA, MA ORA RIALZIAMOCI"

"E' stata una sconfitta dura, ma una sconfitta non definisce questa squadra. E' il momento di rialzarsi e continuare a lavorare come sempre fatto". Con queste parole sul suo profilo Instagram, Luka Modric rompe il silenzio e sembra deciso a riscattarsi con il Real Madrid dopo la sconfitta nella finale di Supercoppa contro l'Atletico. Un messaggio che sembra una definitiva chiusura all'ipotesi di un clamoroso trasferimento all'Inter. "HalaMadrid!", conclude Modric.