Serie A: Torino-Bologna 3-0, Mazzarri parte bene

Esordio vincente per il tecnico, che festeggia con i gol di De Silvestri, Niang e Iago Falque

di CESARE ZANOTTO

Nel match dell'ora di pranzo, Mazzarri esordisce con i tre punti sulla panchina del Torino e supera il Bologna con un netto 3-0. All'Olimpico, i granata sbloccano la gara al 38' con il colpo di testa di De Silvestri e poi rischiano l'1-1 al 50', quando Sirigu è però bravo a parare un rigore (assegnato con il Var) a Pulgar. Il raddoppio è opera di Niang (53'), poi nel finale arriva il tris firmato da Iago Falque (85').

LA PARTITA
Impossibile cambiare una squadra in meno di 48 ore, certo è che la scossa dovuta al cambio d'allenatore si è fatta decisamente sentire nello spogliatoio del Torino. Mazzarri inizia con un successo convincente innanzitutto sotto il profilo mentale e nervoso, visto che i granata azzannano il match sin dall'inizio e impongono il loro ritmo per tutto il corso della gara. Il nuovo tecnico, al ritorno in Serie A dopo oltre tre anni, non cambia (per ora) il modulo di Mihajlovic e si presenta con Niang punta centrale in un 4-3-3 nel quale Berenguer e Iago Falque sono le frecce che sfondano la difesa del Bologna, in totale giornata no. Il Toro sta bene atleticamente e domina in mezzo al campo, dove Rincon organizza con ordine la manovra mentre Baselli e Obi (poi sostituito da Acquah) svolgono con precisione il doppio lavoro da mezz'ala.

La prestazione dei padroni di casa viene certamente esaltata dall'atteggiamento del Bologna, le cui scelte di Donadoni sono a dire poco rivedibili. Pulgar e Poli sono isolati davanti alla difesa, completamente sconnessi dal trio (Verdi-Palacio-Di Francesco) schierato alle spalle del deludente Destro. Ecco perché il Torino ha così vita facile, oltre al fatto che anche i quattro difensori rossoblù sono tutto tranne che sincronizzati. Dopo un paio di occasioni sprecate da Iago (2') e Niang (18'), la squadra di Donadoni passa però su palla inattiva e ringrazia De Silvestri, a segno di testa al 38' sugli sviluppi di una punizione di Berenguer. Gli ospiti hanno la grande chance a inizio ripresa, quando Verdi viene steso in area da Molinaro dopo 27": Damato inizialmente ammonisce l'attaccante per simulazione, poi fischia invece il rigore con il supporto del Var. Dagli 11 metri, però, Sirigu è straordinario su Pulgar e poco dopo (53') Niang infila il raddoppio con un sinistro all'angolino. Nell'occasione il francese è abile a liberarsi di Pulgar, ingenuo nell'abboccare a una finta dell'attaccante. La festa è completa al minuto 85, quando Iago Falque batte Mirante per la terza volta e concede a Mazzarri un minimo di relax dopo un'ora e mezza in tensione: il nuovo matrimonio è iniziato con passione.

LE PAGELLE

Niang 7 - L'inizio non è dei migliori e fallisce una buona occasione. Cresce nel corso della gara e si scatena nella ripresa: pregevole il gol del 2-0, la novità è che dà una mano importante quando è senza palla.

De Silvestri 7 - Solido dietro, propositivo in avanti. Un'ottima prestazione sublimata dal gol del vantaggio.

Berenguer 6,5 - Corsa e dribbling senza mai fermarsi. E' frizzante e generoso, per il salto di qualità gli manca ancora un po' di concretezza.

Pulgar 4 - In mezzo, da solo con Poli, soffre molto contro i tre del Torino ma non è solamente colpa sua. Sua responsabilità, invece, l'errore dal dischetto e poi la scivolata senza senso in occasione del raddoppio di Niang.

Palacio 6 - La solita garanzia. Parte alle spalle di Destro ma, vista la gara, lo vedi più che altro impegnato a dare una mano a centrocampo e difesa. In attacco i movimenti sono sempre intelligenti.

Di Francesco 5 - Anonima la sua presenza in campo. Non attacca e non difende, la condizione fisica non sembra un granché.

IL TABELLINO

TORINO-BOLOGNA 3-0
Torino (4-3-3): Sirigu 7; De Silvestri 7, Burdisso 6,5 (1' st Moretti 6), Nkoulou 6,5, Molinaro 6; Obi 6,5 (34' Acquah 6,5), Rincon 6, Baselli 6,5; Iago Falque 7, Niang 7 (37' st Boyé sv), Berenguer 6,5.
A disp.: Ichazo, Milinkovic-Savic, Bonifazi, Valdifiori, Ljajic, Gustafson, De Luca, Sadiq. All.: Mazzarri 7
Bologna (4-2-3-1): Mirante 6; Krafth 5, Gonzalez 5, Helander 4,5 (38' st Falletti sv), Mbaye 5; Poli 5, Pulgar 4; Verdi 5,5 (22' st Okwonkwo 5,5), Palacio 6, Di Francesco 5 (11' st Donsah 5,5); Destro 5.
A disp.: Da Costa, Ravaglia, Nagy, De Maio, Petkovic, Krejci, Crisetig, Keita, Torosidis. All.: Donadoni 5
Arbitro: Damato
Marcatori: 38' De Silvestri (T), 8' st Niang (T), 40' st Iago Falque (T)
Ammoniti: 
Burdisso (T); Gonzalez, Okwonkwo (B)
Espulsi: -
Note:
5' st Sirigu (T) para un rigore a Pulgar (B)

LE STATISTICHE DI TORINO-BOLOGNA

- Il Torino è tornato a vincere in casa dopo quattro partite interne di campionato con tre pareggi e una sconfitta.
- Il Torino ha mantenuto due volte di fila la porta inviolata in campionato per la prima volta da settembre.
- Il Bologna ha perso quattro delle ultime cinque partite di campionato: nel parziale ha sempre concesso almeno due gol.
- Lorenzo De Silvestri ha segnato quattro gol in stagione, il doppio rispetto alle precedenti due.
- Il Bologna ha concesso otto gol di testa in questo campionato, nessuna squadra ne conta di più.
- Primo rigore a favore del Bologna in questo campionato.
- Secondo rigore parato da Salvatore Sirigu in Serie A, sui 19 affrontati.
- M'Baye Niang è tornato al gol dopo nove partite di Serie A senza segnare.
- Iago Falque ha segnato cinque reti nelle ultime cinque gare di campionato giocate alle 12.30.
- Falque ha preso parte a quattro degli ultimi cinque gol del Torino in campionato (quattro reti, un assist).

TAGS:
Calcio
Bologna
Torino

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X