SportMediaset

Cerca

Il Bologna frena la Juve: è 1-1

Vucinic gol e rosso, Portanova pareggia

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

ALBERTO GASPARRI

Juventus-Bologna (LaPresse)

E' il Bologna a fermare la corsa della Juve. Allo "Stadium" di Torino i rossoblu strappano um meritato pareggio per 1-1 al termine di una partita giocata alla pari soprattutto nel primo tempo. Protagonista nel bene e nel male Mirko Vucinic: suo il gol del vantaggio al 29', suo il rosso rimediato nel recupero della prima frazione. Con un uomo in più la squadra di Bisoli raggiunge al 7' della ripresa il pareggio, che difende grazie alle parate di Gillet.

LA PARTITA
Due vittorie contro due sconfitte. Juve-Bologna sulla carta sembra già scritta, ma basta tornare indietro di pochi mesi per ricordare come proprio lo scorso campionato i rossoblu collezionarono quattro punti in due partite con la Signora. Certo, ripetere l'impresa dell'Olimpico non sembra facile, anche perché i bianconeri non hanno solo cambiato stadio, ma anche pelle e mentalità. La squadra di Conte, però, parte con calma, forse anche perché la sua mente, Pirlo, è stretta nella morsa di Perez e Mudingay, che gli lasciano ben poco spazio d'azione. Il Bologna, così, prende coraggio e si fa intraprendente. La Juve, invece, non trova spazi né in mezzo né sugli esterni e non si vede mai dalle parti di Gillet.

Solo che quando fai un regalo a questa squadra non puoi aspettarti che lo rifiuti. Così, poco prima della mezz'ora, Pirlo batte velocemente (e col pallone in leggero movimento) una punizione e pesca un Vucinic dimenticato da tutti i rossoblu: il montenegrino non se lo fa dire due volte e la mette dentro solo soletto. E' il suo primo gol juventino in campionato. Un suicidio per i felsinei, che per loro fortuna ricevono un contentino dallo stesso Vucinic. L'ex Roma, infatti, si becca il secondo giallo per un'inutile entrata a centrocampo su Morleo e prima dell'intervallo lascia la sua squadra in dieci. Certo, come sul gol, l'arbitro Gava ci mette molto del suo in una prestazione assolutamente insufficiente, cedendo alla pressioni dei bolognesi dopo aver indicato al giocatore che non gli avrebbe permesso altri falli di questo genere.

Il Bologna capisce che deve provarci e nella ripresa butta subito nella mischia Khrin e Pulzetti, mentre Conte si gioca la carta Matri al posto di Del Piero. Va bene al primo perché dopo una manciata di minuti, e un palo scheggiato da Krasic, la ditta De Ceglie-Chiellini fa di tutto per favorire la rete del pareggio, che arriva grazie a un perentorio stacco di Portanova su angolo. Un pareggio meritato per quanto visto in campo. E' a questo punto, però, che la Juve sfodera il meglio, nonostante un uomo in meno. Per evitare sorprese, comunque, dentro Giaccherini al posto di Krasic, non senza qualche mugugno del pubblico. I bianconeri si buttano anima e cuore nella metà campo avversarie e solo un ottimo Gillet ferma Pirlo e Barzagli. Per la prima volta si rivede la convincente Juve di questo sprazzo di stagione.

Sotto gli occhi di Nedved è un pressing continuo, ma nonostante l'impegno e i guizzi di Giaccherini, Matri e compagni hanno poche palle pesanti. Si finisce con un accenno di rissa perché nessuno butta fuori il pallone con Ramirez a terra e un po' di paura per Gillet, che perde conoscenza dopo uno scontro aereo. E' l'unico momento brutto di una serata alla fine della quale tutti possono ritenersi soddisfatti. La Juve perché dimostra, anche in inferiorità numerica, di essere una squadra vera, con il solo rammarico di essersi svegliata tardi, ma pur sempre in vetta alla classifica. Il Bologna perché strappa il primo punto della stagione con una gara intelligente, ma mai troppo difensivistica.

LA PARTITA MINUTO PER MINUTO

LE PAGELLE
De Ceglie e Chiellini 5
Il primo costringe Buffon in angolo dimenticandosi Casarini, il secondo si fa sovrastare da Portanova sul corner del gol
Krasic 5,5 Dopo il siparietto di Siena gli occhi erano tutti su di lui. Non è tranquillo e si vede. Fa qualche buona giocata, ma anche tanti errori. Conte deve ridargli fiducia
Pirlo 7 E' l'uomo attorno al quale ruota tutta la squadra. Quando è ingabbiato, la Juve fa fatica. Appena si libera, i bianconeri si scatenano
Vucinic 5 Fa e disfa tutto da solo. E' ovunque e non fallisce quando serve, ma lasciare la squadra in dieci per due ingenuità è troppo grave per salvarlo dall'insufficienza
Portanova 6,5 E' il capitano di una squadra partita con un po' di presunzione, ma che poi si rimbocca subito le maniche. Il suo stacco è da applausi
Mudingay 6,5 Finché riesce argina Pirlo, poi fa diga davanti a Gillet e salva su un tiro a botta sicura di Barzagli
Kone 5 Errore imperdonabile quando dà le spalle alla palla sul gol di Vucinic. Rovinando una prova altrimenti positiva

IL TABELLINO
JUVENTUS-BOLOGNA 1-1
Juventus (4-2-4):
Buffon 6,5; Lichtsteiner 6,5, Barzagli 7, Chiellini 5, De Ceglie 5 (29' st Vidal 6); Pirlo 7, Marchisio 6,5; Krasic 5,5 (15' st Giaccherini 6), Vucinic 5, Del Piero 5,5 (1' st Matri 6), Pepe 6. A disp.: Storari, Bonucci, Elia, Quagliarella. All.: Conte 6,5
Bologna (4-4-1-1): Gillet 7; Casarini 6, Portanova 6,5, Antonsson 6, Morleo 6; Perez 6 (1' st Khrin 6), Mudingayi 6,5, Konè 5, Ramirez 6,5; Diamanti 5,5 (1' st Pulzetti 6); Acquafresca 5 (21' st Di Vaio 5,5). A disp.: Agliardi, Garics, Paponi, Crespo. All.: Bisoli 6,5
Arbitro: Gava
Marcatori: 29' Vucinic (J), 7' st Portanova (B)
Ammoniti: Pepe, Lichtsteiner, Bonucci (in panchina) (J), Kone, Perez, Casarini, Pulzetti, Portanova (B)
Espulsi: Vucinic (J) per doppia ammonizione

I VOSTRI COMMENTI

djcesc91 - 22/09/11

invece orgoglio nerazzuro ha fatto un punto contro novara roma e palermo..questo si che è da campioni del mondo..! Cc a tt!

segnala un abuso

giovanni221972 - 22/09/11

veramente stio parlando solo di calcio, non faccio il tifoso tarato. dico che una squadra che ambisce a ritornare top club non può essere ostaggio di un 40enne che insegue solo record personali. l'avvocato agnelli non lo avrebbe mai permesso.

segnala un abuso

juve1897 - 22/09/11

giovanni
uno juventino che parla male di del piero, non è da considerarsi tale...è logico che rimanendo in 10 ci voleva un attaccante come matri che tenesse su la squadra

segnala un abuso

Yom.Kippur - 22/09/11

giovanni
sembra inutile discutere con te..è più che ovvio che di calcio capisci zero...infatti oltre ai soliti insulti ad alex,non si è mai letto un tuo commento di calcio...non uno..un bell'interista mascherato...ciao!

segnala un abuso

giovanni221972 - 22/09/11

il fantasista? ahahahahaahahahahhahaahahhahahahahaah

segnala un abuso

giovanni221972 - 22/09/11

quindi col siena l'ultimo quarto d'ora è entrato il fantasista? ahahahhahahaahahhaha

segnala un abuso