Bayern, scontro con Lewandowski: "Ci porti 200 milioni..."

E' rottura totale tra il club bavarese e l'attaccante polacco

Bayern, scontro con Lewandowski: "Ci porti 200 milioni..."

Sembra insanabile la rottura tra il Bayern Monaco e Robert Lewandowski: il club non ha preso bene il cambio di procuratore dell'attaccante polacco che ritiene finita la sua esperienza coi bavaresi. La società tedesca, da parte sua, non ha intenzione di contrattare: "Se il suo agente non ha in mano un'offerta da 200 milioni non alziamo neanche il telefono" sarebbe il messaggio, riportato dalla Bild, fatto arrivare al procuratore dell'ex Dortmund.

Il concetto recapitato al giocatore e all'agente Pini Zahavi è dunque molto chiaro. Nonostante un contratto fino al 2021, il rapporto con l'attaccante è destinato a finire: su di lui c'è da tempo il Real Madrid, che sarebbe disposto a sborsare fino a 120 milioni ma in caso di addio alla Baviera anche Juventus (che ne vorrebbe fare il dopo-Higuain), Manchester United, Chelsea e Psg farebbero un pensiero al polacco 29enne. Secondo l'emittente spagnola Cadena Ser sarebbero proprio i Blancos la destinazione preferita dal giocatore che avrebbe dato mandato all'agente di trattare con Perez. Ma la richiesta del Bayern sembra essere piuttosto chiara. E soprattutto non sembra lasciare margini di manovra. In Baviera dal 2014, nell'ultima stagione Lewandowski ha segnato 41 reti (più 5 assist) in 48 presenze totali tra tutte le competizioni con la media di un gol ogni 92 minuti. 

TAGS:
Calcio
Budesliga
Bayern Monaco
Lewandowski
Mercato

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X