TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI

SportMediaset

Cassano, biografia senza tabù

Dal difficile rapporto coi tecnici alla passione per le donne

"Dico tutto" e non mente. Antonio Cassano si racconta a 360° nella sua prima biografia e lo fa come al suo solito, e cioè senza peli sulla lingua: da quel Bari-Inter del 18 dicembre 1999 che lo ha strappato a una vita da delinquente ("Non ho mai lavorato anche perché non so fare nulla"), al rapporto difficile con i suoi allenatori ("Ho litigato con tutti") alla passione per le donne ("Ne ho avute tra le 600 e le 700") e il cibo.

Le verità di Cassano. E quando il barese ha da dire qualcosa lo fa sempre senza peli sulla lingua. Nella prima biografia l'attaccante della Sampdoria racconta la sua vita da "disgraziato per 17 anni e da miliardario per 9: me ne mancano ancora 8 per pareggiare". La svolta è arrivata dopo quel Bari-Inter del 18 dicembre 1999: "Se non ci fosse stata sarei diventato un rapinatore o uno scippatore, comunque un delinquente", racconta Antò da Bari Vecchia. "Ero povero ma tengo a precisare che nella mia vita non ho mai lavorato, anche perché non so fare nulla".

Cassano riconosce che se è ricco lo deve a Fascetti "l'unico allenatore con cui non ho mai scazzato". Per gli altri tecnici ha parole di fuoco: "Gentile lo detestavo". A Spalletti ha detto: "Mica stai allenando quelle schiappe che avevi all'Udinese, questa è mica casa tua, è casa mia". Con Capello il rapporto è di amore-odio: "A Tarragona mi fa scaldare per tutto il secondo tempo con Ronaldo. Nello spogliatoio gli dico 'sei un uomo di m...., sei più falso dei soldi del monopoli'". Su Delneri: "Non si capiva un c.... di quello che dice ed è un po' ambiguo". Antò non risparmia qualche suo collega: "Batistuta aveva la puzza sotto il naso". A proposito dell'ex amico Francesco Totti, rivela che le liti cominciarono quando andarono ospiti insieme da Maria De Filippi e lui si prese l'80% del compenso.

Le passioni di Cassano sono sesso e cibo: "Sesso più cibo è la notte perfetta: avevo un cameriere amico che mi portava quattro cornetti dopo aver trombato". Lunghissima la lista delle conquiste: "Ho avuto tra 600 e 700 donne, una ventina delle quali appartengono al mondo dello spettacolo".

12 novembre 2008