Svezia, Andersson ci crede: "Fiducia nell'arbitro, vogliamo segnare a San Siro"

"Non vediamo l'ora che arrivi domani. Giocheremo bene e saremo corretti"

Jan Andersson, Foto Ansa

Dopo la vittoria nell'andata dei playoff contro l'Italia, la Svezia sogna l'impresa a San Siro. E il ct Janne Andersson non si nasconde. "Stiamo bene e non vediamo l'ora che arrivi domani - ha spiegato -. Non dobbiamo offrire ripartenze e occasioni all'Italia. Giocheremo bene e saremo sportivi. Vogliamo segnare un gol". Poi sulle polemiche sull'arbitraggio: "Non siamo stati favoriti, ho fiducia nel direttore di gara".

"Ekdal e Larsson non saranno disponibili per la gara - ha aggiunto il ct della Svezia, parlando della formazione -. Comunque ho avuto buone sensazioni dagli allenamenti". Poi ancora qualche battuta sulle lamentele dell'Italia per l'atteggiamento molto aggressivo in campo della Svezia: "Tavecchio ha chiamato Infantino? Le partite si giocano in campo, il resto non ci interessa. Giocheremo bene e in modo sportivo".

Andersson, del resto, preferisce focalizzare l'attenzione sulle prestazioni della sua squadra: "L'Italia? A me non interessa, noi pensiamo a noi stessi, ci concentriamo su questo aspetto". "Augustinsson il nostro punto debole? - ha aggiunto il ct svedese -. Quel che dicono gli italiani mi interessa relativamente. La nostra forza è nel collettivo e il ragazzo lavora con grande impegno". "Per me è la chance della carriera, senza dubbio - ha aggiunto -. Ho raggiunto traguardi di livello in Svezia, ma partecipare a un Mondiale sarebbe tutta un'altra storia". Poi sulle chance di passare: "Non lo so, il 47, 48, 50%... Noi vogliamo andare al Mondiale, questo è poco ma sicuro. Dopo venerdì siamo messi bene ma c'è ancora una gara da giocare". Infine sull'atteggiamento che potrebbe tenere l'Italia: "Non ci aspettiamo una squadra subito offensiva, per loro il rischio di prendere un gol è troppo alto. Tuttavia ci aspettiamo un gran possesso palla da parte loro".

GRANQVIST: "PRESSIONE SULL'ITALIA"

Andreas Granqvist l'Italia la conosce bene e ha le idee chiare sul ritorno dei playoff. "La pressione è ancora tutta sull'Italia, una grande nazione dal punto di vista calcistico, praticamente non ha mai mancato i Mondiali. Noi non abbiamo nulla da perdere, faremo una grande prestazione come a Stoccolma", ha promesso il capitano. "Sappiamo che on subire gol ci porterà al Mondiale: questa è la nostra intenzione. Se poi facciamo gol, abbiamo ancora più chance. E' fondamentale non offrire contropiede e occasioni all'Italia", ha aggiunto il difensore ex Genoa.

TAGS:
Svezia
Jan Andersson
Italia
Playoff
Mondiale

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X