Nba: Westbrook spaziale contro Memphis, Houston regola Chicago

Russell sigla la 25esima tripla doppia stagionale trascinando i Thunder. I Rockets stendono i Bulls all'overtime. Senza Gallinari Denver batte Milwaukee

Westbrook, foto AFP

Russell Westbrook non si ferma più e, nella notte Nba, mette a referto la 25esima tripla doppia stagionale (la 62esima in carriera) trascinando Oklahoma City al successo per 114-102 su Memphis. L'asso dei Thunder sigla 19 dei suoi 38 punti nel quarto quarto con 13 rimbalzi e 12 assist totali. I Rockets regolano 121-117 i Bulls all'overtime con 42 punti e 12 rimbalzi di James Harden. I Nuggets battono 121-117 i Bucks senza l'infortunato Gallinari.

Altra serata da incorniciare per Westbrook che si carica sulle spalle tutto l'attacco dei Thunder e riesce, da solo, a stendere i Grizzlies con un quarto quarto stellare. Sotto 99-102, Russ mette a segno un parziale di 15 punti consecutivi (contro 0 di Memphis) e trascina Oklahoma City al successo dopo 3 ko consecutivi avvicinando il sesto posto ad Ovest di proprietà degli stessi Grizzlies, a cui non basta il solito Marc Gasol (31 punti). Al Toyota Center di Houston ci pensa Harden, con 5 punti consecutivi (dei 42 totali) nel finale del supplementare, a evitare la sconfitta ai Thunder nella notte in cui viene ritirata ufficialmente la maglia numero 11 appartenuta a Yao Ming, l'uomo che permise all'Nba di aprire definitivamente la porta sul ricco mercato cinese. "Yao è stato un ponte tra i fans americani e quelli cinesi - le parole del commissioner David Stern -. Un fantastico mix di talento, umanità e senso dell'umorismo". Il centro è entrato nella Hall of Fame nel 2016 dopo aver lui stesso giudicato la sua nomination del 2012 troppo precoce. Per i Bulls buona la prova di Michael Carter-Williams con 23 punti all'attivo oltre al canestro del 108 pari che vale l'overtime.

Sembra meno grave del previsto l'infortunio muscolare all'inguine per Danilo Gallinari che dovrebbe rientrare in campo tra due settimane. Intanto i suoi Nuggets tornano alla vittoria dopo due ko di fila battendo i Bucks con la prima tripla doppia in carriera (20 punti, 13 rimbalzi e 11 assist) di Nika Jokic. Il miglior marcatore di serata per i Nuggets risulta però Wilson Chandler a quota 23. I Boston Celtics battono 113-107 i Lakers ed effettuano il sorpasso proprio sui gialloviola nella speciale classifica di vittorie Nba di tutti i tempi portandosi a quota 3253. Protagonista assoluto ancora una volta è Isaiah Thomas che sigla 17 dei suoi 38 punti nell'ultimo quarto. Per Boston sesta affermazione consecutiva e secondo posto consolidato a Est. Prosegue il periodo negativo dei Raptors che perdono, contro i Magic, l'ottava delle ultime 10 gare (102-94 il parziale). Toronto paga a caro prezzo l'assenza di DeMar DeRozan, per Orlando sono 20 i punti con 12 rimbalzi di Serge Ibaka. I Mavericks regolano 108-104 i Trail Blazers con 32 punti del neo-acquisto Yogi Ferrell (che ha firmato da poco un contratto da 10 giorni con Dallas). Al Moda Center i texani conquistano il quarto successo di fila. Infine i Suns superano 105-103 i Kings con un buzzer beater di Devin Booker (33 punti totali).

TAGS:
Basket
Nba
Westbrook

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X