NBA: Toronto vola ai play-off, striscia-record per Houston

Un monumentale DeRozan trascina i Raptors al successo e taglia fuori Detroit dalla post-season

NBA: Toronto vola ai play-off, striscia-record per Houston

Serve un supplementare a Toronto per avere ragione dei Pistons di uno scatenato Blake Griffin. Diciassette vittorie di fila per i Rockets (primato stagionale), che battono Milwaukee e si prendono la vetta in Western, successo punto a punto dei Lakers su Orlando che sfiora la clamorosa rimonta nel finale. Bene anche Utah, Chicago, New Orleans e Cleveland di uno straordinario LeBron James (39 punti).

INDIANA PACERS-UTAH JAZZ 84-104
Gara in controllo per Utah, che continua ad alimentare le sue speranze play-off in Western. La doppia doppia di Rudy Gobert (23+14), i 20 punti di Mitchell e i 18 di Rubio bastano ampiamente al sestetto di Quin Synder che arriva a toccare anche un +23 di massimo vantaggio. A Indiana non basta un grande Myles Turnes (24 punti) per evitare una sconfitta che comunque non compromette la classica di Eastern. 
CHICAGO BULLS-MEMPHIS GRIZZLIES 119-110
Tornano al successo i Chicago Bulls, i Grizzlies incassano il 15esimo ko di fila restando fanalino di coda in Western. Poco più dei 29 punti di Brooks per Memphis, che arriva a -1 (95-96) ma poi crolla nel finale sotto i colpi di Markkanen (22 punti) LaVine e Dunn (21 punti per entrambi). Doppia doppia per Portis (15+10). 
 
DETROIT PISTONS-TORONTO RAPTORS 119-121
Un monumentale DeRozan (42 punti) consente alla capolista di conservare il primato in Eastern e di accedere matematicamente ai play-off, ma che fatica contro i Pistons, battuti solo al termine di un supplementare, e ormai fuori dalla post-season. Blake Griffin (31 punti per lui) aveva trascinato Detroit, poi a fil di sirena il canestro di Fred VanVleet (naturalmente su assist di DeRozan) ha regalato il successo ai Raptors. 
 
MILWAUKEE BUCKS-HOUSTON ROCKETS 99-110
Pochi problemi per Houston, che si prende la vetta di Eastern dall’alto delle sue 17 vittorie di fila (striscia stagionale più lunga) contro i Bucks che pure erano partiti bene. E’ bastato un ottimo secondo parziale dei Rockets per controllare poi tutto l’incontro: a niente servono i 30 punti di Antetokounmpo e la doppia doppia di Middleton (18+12) contro Harden (26 punti) e Gordon (18). 
 
SACRAMENTO KINGS-NEW ORLEANS PELICANS 101-114
Continua la striscia positiva dei Pelicans, che si sbarazzano dei Kings di Sacramento e si arrampicano al quarto posto in Western. Partenza bruciante per New Orleans che mette subito le cose in chiaro: +18 al secondo quarto e tanti saluti, sulle ali della doppia doppia di Mirotic (26+10) e dei 23 punti di Holiday. 
 
DENVER NUGGETS-CLEVELAND CAVALIERS 108-113
Cleveland si attesta come terza forza in Eastern, mentre la seconda sconfitta consecutiva costa a Denver il posto nelle “magnifiche otto” in Western. Un monumentale LeBron (39 punti e 10 assist) trascina i Cavaliers nell’ultimo quarto di gara (il terzo si era chiuso 87-89), doppia doppia anche per Nance Jr. (13+13). A Denver non bastano un grande Jokic (doppia doppia 36+13) e i 18 punti di Harris.  
 
LOS ANGELES LAKERS-ORLANDO MAGIC 108-107
Ci pensano i due liberi di Brook Lopez a porre il sigillo su un match equilibratissimo, in particolare negli ultimi due quarti. Il canestro di Gordon a 5 secondi dal termine sembrava aver coronato una straordinaria rimonta di Orlando negli ultimi istanti (da 106-97 a 106-107) e invece il sorprendente epilogo finale ha regalato ai Lakers un successo che consente di alimentare ancora residue speranze play-off in Western. Da segnalare per i Magic le doppie di Gordon (28+14) e Vucevic (24+12), tra i Lakers quelle di Kuzma (26+10) e Randle (12+11).

TAGS:
Basket
Nba

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X