Nba – Super LeBron James stende i Pacers, frena Toronto

I Cavs tornano al successo, Utah all’ultimo respiro sui Raptors

Nba – Super LeBron James stende i Pacers, frena Toronto

Nella notte Nba una tripla doppia di LeBron James illumina il cammino di Cleveland che supera i Pacers e prova ad accorciare su Toronto: i Raptors a sorpresa cadono contro i Jazz con una tripla di Rubio e rallentano la rincorsa alla vetta della Eastern Conference. Antetokounmpo con 41 punti e 13 rimbalzi spiana la strada a Milwaukee sui Nets. Gli Hawks di Belinelli sognano la rimonta su Charlotte, ma cadono dopo averla solo sfiorata.

Cleveland Cavaliers-Indiana Pacers 115-108
I Cavs riprendono la corsa e stendono Indiana al termine di una gara mai in bilico. Il massimo vantaggio di +15 al termine del terzo quarto consente anche qualche distrazione di troppo nel finale a Cleveland guidata da uno straordinario LeBron James (tripla doppia con 26 punti, 10 rimbalzi e 11 assist).

Charlotte Hornets-Atlanta Hawks 121-110
Atlanta insegue per tutta la partita, riesce ad effettuare il sorpasso a due minuti dalla sirena e poi si spegne: i 12 punti consecutivi degli Hornets nel finale stendono gli Hawks con la firma su tutti di Kemba Walker (29 punti). Per Belinelli 22 minuti giocati e 6 punti a referto.

Toronto Raptors-Utah Jazz 93-97

Si gioca costantemente sul filo del rasoio all’Air Canada Center, alla fine sono i Raptors a cadere a sorpresa nonostante i 28 punti di Jonas Valanciunas. La lotta al vertice per Toronto si complica e i Jazz mettono le ali con la seconda vittoria consecutiva. I Raptors vedono la vittoria, ma una tripla di Rubio apre al colpaccio dei Jazz.

Chicago Bulls-Los Angeles Lakers 103-108
Quarta vittoria consecutiva per i Lakers, terza sconfitta di fil per i Bulls che dal -17 del primo quarto riescono lentamente ad accorciare le distanze fino al sorpasso. Los Angeles però non ci sta e nel finale trova la marcia giusta per portare a casa il successo spinta da un Brandon Ingram da 25 punti.

Memphis Grizzlies-Los Angeles Clippers 100-109

Memphis dura meno di un quarto, poi i Clippers mettono la freccia e non consentono più agli avversari di portarsi a distanza di sorpasso. Lou Williams vola chiudendo a 40 punti e trascinando Los Angeles alla vittoria dopo tre sconfitte consecutive.

Milwaukee Bucks-Brooklyn Nets 116-91

In campo c’è solo Milwaukee e per i Nets arriva un passivo pesante nonostante un terzo quarto di puro orgoglio. Risultato mai in discussione: Giannis Antetokounmpo trascina i Bucks con 41 punti e 13 rimbalzi facendo sprofondare sempre di più Brooklyn in Eastern Conference.

New Orleans Pelicans-Houston Rockets 115-113
I 38 punti di Chris Paul non bastano a Houston per evitare la sconfitta allo Smoothie King Center. I Pelicans sembrano poter cedere al termine di una gara virtualmente chiusa nel terzo quarto, ma i Rockets riescono solo ad avvicinarsi senza mai trovare la zampata decisiva per il sorpasso. Ma la partita dei Pelicans è stata funestata dal terribile infortunio patito da DeMarcus Cousins, che si è procurato la rottura del tendine d'Achille. Per lui stagione finita.

Dallas Mavericks-Portland Trail Blazers 93-107

Dallas si porta a +12 nel primo quarto, poi cede completamente il passo a Portland che dilaga anche grazie a un Damian Lillard da 29 punti. Per i Blazers arriva la quinta vittoria nelle ultime sei, i Mavericks non riescono a portarsi a distanza di sicurezza sull’ultimo posto in Western Conference.

San Antonio Spurs-Philapelphia 76ers 78-97
76ers sul velluto contro San Antonio: Philadelphia ingrana da subito la marcia giusta e incrementa costantemente il vantaggio fino al +19 finale. Ben Simmons chiude con 21 punti punti a referto contro gli Spurs troppo spenti.

Phoenix Suns-New York Knicks 85-107
Pochi acuti per Phoenix in un momento no della stagione anche contro i Knicks. Un secondo quarto che sembrava potesse aprire a una bella rimonta non basta per arginare New York e tornare a sorridere: i 20 punti di TJ Warren pareggiano quelli di Enes Kanter sul fronte opposto, ma alla fine arriva il sesto ko in sette gare e a Phoenix la notte sembra essere sempre più buia. 

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X