Nba: Spurs nella storia, salvi i Warriors

San Antonio centra la 38esima vittoria casalinga, mai nessuno c'era riuscito. Golden State batte Utah all'overtime. Primato anche per i Raptors

Nba: Spurs nella storia, salvi i Warriors

Notte di grandi traguardi in Nba. I San Antonio Spurs battono i Pelicans e centrano la 38esima vittoria casalinga in altrettante gare disputate: sbriciolato il 37-0 interno dei Bulls del 1995-96. I Golden State Warriors vincono dopo un supplementare sul campo dei Jazz e arrivano a 68 successi, il loro nuovo record di franchigia. I Toronto Raptors invece piegano gli Hawks e per la prima volta nella loro storia toccano le 50 vittorie stagionali.

I San Antonio Spurs battono 100-92 i New Orleans Pelicans e arrivano mai dove nessuno era arrivato: 38 vittorie casalinghe di fila per iniziare la stagione, meglio del 37-0 dei Chicago Bulls del 1995-96. I neroargento si confermano la seconda miglior squadra della Lega: Pelicans stesi da un redivivo Ginobili, 20 punti con 5 triple e diverse giocate decisive nel quarto periodo, e dai 16 punti a testa di Leonard e Danny Green.

Spavento passato per i Golden State Warriors che vincono 103-96 sul campo degli Utah Jazz dopo un supplementare e arrivano a 68 vittorie stagionali, il loro nuovo record di franchigia. I Jazz mettono in difficoltà i campioni in carica che nel quarto periodo devono inseguire: nel finale Shelvin Mack fa uno su due ai liberi per l'89-86 e i Warriors rispondono con Klay Thompson che, dopo un primo errore, segna la tripla della parità a 15 secondi dalla fine. Utah ha la chance per vincere ma ancora Mack viene stoppato da Barnes. Nell'overtime Golden State cambia marcia e coi canestri di Curry, 31 punti, e Green, 13, sigilla un successo molto complicato. Draymond Green diventa il primo giocatore nella storia Nba con una stagione da almeno 1000 punti, 500 rimbalzi, 500 assists, 100 recuperi e 100 stoppate.

Traguardo anche per i Toronto Raptors che per la prima volta nella loro storia arrivano a 50 vittorie stagionali (50-24): battuti 105-97 gli Atlanta Hawks con 26 punti di DeRozan e 17 con 11 assist di Lowry. Successi in volata per Mavericks e Lakers: Dallas supera 91-89 i New York Knicks grazie al canestro vincente e 26 punti di JJ Barea mentre gli ospiti, con 31 punti di Carmelo Anthony, falliscono il tiro della portenziale vittoria sulla sirena con Galloway; i Lakers battono 102-100 in overtime i Miami Heat grazie al canestro a fil di sirena di Julius Randle. Nella altre gare i Sacramento Kings, senza Belinelli, superano 120-111 gli Wizards, i Los Angeles Clippers superano agevolmente 99-79 a domicilio i Timberwolves, i Denver Nuggets, sempre senza Gallinari, passano 109-105 a Memphis, e i Milwaukee Bucks battono 105-94 i Suns.

TAGS:
Basket
Nba
San Antonio Spurs