Nba: Spurs implacabili, Detroit passa a Chicago

San Antonio batte Toronto e conquista la 64a vittoria stagionale (record per i texani). Playoff lontani per i Bulls

Nba: Spurs implacabili, Detroit passa a Chicago

Nella notte Nba gli Spurs migliorano il loro record vincendo la 64esima gara stagionale, la 39esima di fila in casa: all'AT&T Center San Antonio batte 102-95 i Raptors con 33 punti di Kawhi Leonard (career-high) e 31 con 15 rimbalzi di LaMarcus Aldridge. Palyoff sempre più lontani per i Bulls, sconfitti 94-90 allo United Center dai Pistons nonostante la prima tripla doppia in carriera (28 punti, 17 rimbalzi e 12 assist) di Jimmy Butler.

Gli Spurs proseguono il cammino battendo i Raptors e mettendo in cassaforte il loro record storico stagionale con 64 vittorie. Il precedente primato di 63 risaliva alla stagione 2005-2006: in quell'occasione, però, San Antonio uscì di scena nella semifinale di Conference con i Dallas Mavericks. Per i Bulls, invece, è notte fonda: Chicago perde con Detroit e vede sempre più lontana la zona playoff con un record di 38-38 contro il 40-36 di Indiana, attualmente ottava a Est. I Pistons, ormai a un passo dalla qualificazione alla post-season dopo 6 anni, vengono trascinati da Reggie Jackson e da Tobias Harris rispettivamente con 22 e 21 punti.

I Pacers vincono 115-102 al Wells Fargo Center di Philadelphia con 25 punti di C.J. Miles. Miami perde 110-93 al Moda Center di Portland: tra le fila dei Trail Blazers brilla C.J. McCollum, autore di 24 punti con 6 su 6 da tre. Va ai Kings quello che poteva essere un derby tutto italiano tra Belinelli e Gallinari, entrambi però infortunati: Sacramento sconfigge 115-106 Denver con 25 punti di Rudy Gay e 17 di Seth Curry, fratello del gioiello dei Warriors Steph.

TAGS:
Nba
Basket
San Antonio Spurs
Chicago Bulls