Nba: Popovich da leggenda, Golden State non si ferma

Il coach di San Antonio centra un altro record, gli Warriors travolgono i Clippers. Houston ko nonostante i 41 di Harden

Gregg Popovich, foto AFP

Notte dal sapore speciale per Gregg Popovich che guida San Antonio al successo su Philadelphia e diventa il coach ad avere vinto più partite nella storia dell'Nba (1127) con una sola squadra, agganciando Jerry Sloan al comando della classifica di tutti i tempi. Vola Golden State che travolge i Clippers centrando la sua 11esima vittoria nelle ultime 12 gare. Harden mette a referto 41 punti ma i Rockets perdono in casa contro Atlanta.

San Antonio piega 102-86 i Sixers ed è un risultato storico: coach Popovich, infatti, timbra la sua vittoria numero 1127 con gli Spurs e aggancia Jerry Sloan che aveva fatto lo stesso con Utah prima di rassegnare le dimissioni nel 2011 dopo 23 stagioni consecutive alla guida dei Jazz. Per stendere Philadelphia bastano i 19 punti di Leonard e la doppia doppia di Dedmon (13 punti e 10 rimbalzi). Volano i vicecampioni di Golden State che battono 133-120 i Clippers e festeggiano sia il nono successo di fila nei confronti diretti con i losangelini (cinque giorni fa li avevano battuti 144-98), sia la loro quinta vittoria stagionale consecutiva: Curry (29 punti per lui) realizza la sua 200esima tripla stagionale e diventa il primo giocatore nella storia dell'Nba ad avere segnato almeno 200 volte dall'arco in cinque stagioni consecutive. Il record di Golden State dopo 50 partite è 43 vittorie e 7 sconfitte: lo scorso anno a questo punto della stagione era di 46-4. I Clippers si consolano con i 31 punti di Griffin.

Applausi anche per gli Hawks che vanno a vincere 113-108 in casa dei Rockets cui non bastano i 41 punti, 8 assist e 8 rimbalzi di Harden. A far volare Atlanta ci pensa Tim Hardaway Jr. che firma 33 punti (il suo top in carriera) 23 dei quali nello straordinario quarto periodo con cui gli Hawks completano la rimonta centrando una vittoria che, a tre quarti di gara, sembrava impossibile. Determinante anche la doppia doppia di Dwight Howard: l'ex di turno, per la prima volta a Houston da avversario dopo il trasferimento ad Atlanta, chiude con 24 punti e 23 rimbalzi. Completa il quadro delle partite della notte il successo di Washington sui Lakers (116-108) con 33 punti di Wall.

TAGS:
Basket
Nba
Popovich
Golden state

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X