Nba, playoff: Harden spaziale, Houston in finale a Ovest

Il Barba mette 31 punti: i Rockets battono i Clippers in una Gara-7 senza storia. Warriors prossimi avversari

Harden, foto AFP

Saranno i Rockets a sfidare i Warriors nella finale di Western Conference di questi spettacolari playoff Nba. Houston chiude i conti in Gara-7 battendo 113-100 i Clippers grazie ad uno straordinario James Harden autore di 31 punti. La franchigia losangelina, che si era portata sul 3-1 nella serie, può soltanto rammaricarsi per aver buttato all'aria una qualificazione che sembrava ormai alla portata subendo una rimonta incredibile in Gara-6.

E così i Rockets, dopo 18 anni, tornano in finale di Conference recuperando una serie che sembrava ormai perduta: soltanto nove volte nella storia Nba una squadra è riuscita a rimontare dall'1-3 a sfavore. Al Toyota Center di Houston ci pensa il Barba Harden a trascinare i padroni di casa con 31 punti a cui vanno aggiunti i 22 di Trevor Ariza e i 16 con 15 rimbalzi di un ispirato Dwight Howard. All'intervallo lungo il match è già nelle mani dei Rockets (+10) che chiudono con un terzo quarto di livello (29-22). I Clippers, sostenuti dai soli Blake Griffin con 27 punti e Chris Paul con 26, si svegliano troppo tardi ed escono di scena con l'amaro in bocca. Nella notte italiana tra martedì e mercoledì andrà in scena Gara-1 della finale di Western Conference alla Oracle Arena di Oakland tra i Warriors di Steph Curry e i Rockets del Barba Harden.

TAGS:
Basket
Nba
Playoff
Harden
Houston

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento