Nba: il salary cap schizza a 100 milioni

Dalla stagione 2017-2018 le franchigie avranno oltre 40 milioni di dollari in più da poter spendere grazie ai nuovi introiti dalle TV

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Nba: il salary cap schizza a 100 milioni

E' in arrivo un grosso cambiamento in Nba: il salary cap nei prossimi anni sfonderà il muro dei 100 milioni di dollari. Pare che le franchigie siano state informate di questa possibile crescita a partire dalla stagione 2017-18 come conseguenza del nuovo contratto televisivo che entrerà in vigore dall'annata 2016-2017 e che porterà nelle casse della Lega del commissioner Adam Silver oltre 24 miliardi di dollari.

Si stima che il tetto salariale di spesa per ciascuna franchigia salga progressivamente dai 63 milioni di questa stagione, ai 67 della prossima, spingedosi a 89 nel 2016-17 e 108 nel 2017-18, con limite a 127 milioni della 'luxury tax', la tassa di lusso che si paga sforando quella soglia. Questo potrebbe portare a rinnovi di contratto da 40 milioni di dollari a stagione per il LeBron James di turno e da 30 per Stephen Curry, il triplo rispetto a quanto guadagna ora. Questi nuovi parametri potrebbero però essere cancellati e risettati nell'estate 2017 quando c'è il serio rischio di un nuovo lockout: l'associazione giocatori ha la possibilità di uscire dal contratto collettivo e non è escluso che lo faccia per poter guadagnare ancora di più rispetto ai proprietari delle franchigie Nba dopo la firma del suddetto ricchissimo contratto televisivo.

TAGS:
Nba
Salary cap
100
Milioni

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X