Nba: i Pelicans piegano Cleveland, cadono anche Warriors e Rockets

Belinelli mette a referto 18 punti ma gli Hornets si arrendono a Washington

Nba: i Pelicans piegano Cleveland, cadono anche Warriors e Rockets

Trascinati da una grande prova di Terrence Jones, i New Orleans Pelicans battono 124-122 Cleveland: ai Cavs non bastano la tripla doppia di LeBron James e un super Irving da 49 punti. Cadono anche gli Warriors, piegati da Miami proprio allo scadere (105-102), mentre i Bucks stendono i Rockets (127-114). Vincono gli Spurs e i Thunder del solito Westbrook, i 18 punti di Belinelli non servono agli Hornets per evitare il ko con i Wizards.

Seconda sconfitta consecutiva per i Cavs che allo Smoothie King Center vengono stesi da New Orelans: i Pelicans si impongono 124-122 aggrappandosi alle prestazioni da urlo di Terrence Jones (36 punti e 11 rimbalzi) e Jrue Holiday (33 punti + 10 assist). Grandi numeri anche per Cleveland, che tuttavia non servono a evitare il quinto ko nelle ultime sette partite: Irving mette a referto 49 punti, LeBron James timbra una tripla doppia (26 punti, 10 rimbalzi e 12 assist), Love ne aggiunge 22. Se i campioni in carica piangono, non ridono nemmeno i vicecampioni di Golden State, battuti 105-102 a Miami: a far godere gli Heat è una tripla di Dion Waiters a sei decimi dalla sirena. Tra gli Warriors, al settimo tonfo stagionale, tripla doppia di Curry (21 punti, 10 rimbalzi e 10 assist) e 27 punti di Durant.

Notte da dimenticare anche per Houston che, sotto i colpi di Giannis Antetokounmpo (31 punti per lui) perde 127-114 contro i Milwaukee Bucks al BMO Harris Bradley Center. Tripla solo sfiorata per James Harden che chiude la sua prova con 26 punti, 9 rimbalzi e 12 assist. Vincono i San Antonio Spurs (112-86 a Brooklyn con 16 punti di Aldridge e 20 di Mills dalla panchina) e gli Oklahoma City Thunder che si impongono 97-95 sul campo dei Jazz grazie al solito Westbrook, che segna il canestro decisivo a un secondo dalla fine e festeggia la sua 22esima tripla doppia in carriera con 38 punti, 10 rimbalzi e 10 assist.

Dopo tre vittorie di fila si ferma la corsa dei Charlotte Hornets di Marco Belinelli, battuti 109-99 da Washington: in chiaroscuro la prova dell'azzurro che mette a referto 18 punti con 2/8 da tre e 5/12 dal campo. Sorridono i Clippers che, grazie ai 27 di Rivers e ai 19 di Crawford, vanno a vincere 115-105 ad Atlanta contro gli Hawks. I 31 punti di George non servono ai Pacersi, battuti 109-13 dai Knick (26 di Carmelo Anthony). Completa il quadro la vittoria dei Kings a Detroit (109-104).

TAGS:
Nba
Pelicans
Cleveland
Warriors
Belinelli

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X