Nba: Golden State vola, Thompson ruba ancora la scena a Curry

I Warriors si avvicinano sempre più al record dei Bulls, questa volta ad inchinarsi sono i 76ers per 117-105

Foto AFP

La notte Nba regala l'ennesimo successo di Golden State in stagione, il 117-105 inflitto a Philadelphia porta i Warriors a solo sei partite dal record di vittorie dei Bulls (1995-96). Ancora una volta è Klay Thompson a togliere la copertina a Curry (20 punti). La guardia tiratrice si ripete, altri 40 punti, come due giorni fa contro Dallas. Vincono e accedono ai playoff anche i Clippers, Denver cede per 105-90. I Kings vincono senza Belinelli.

Un infortunio al piede ferma l'azzurro, ma questo non impedisce a Sacramento di imporsi sui Mavericks per 133-111. Resta comunque in salita per i Kings la corsa ad un posto per i playoff. Impresa, invece, possibile per i Pacers che s'impongono 104-101 sui Rockets. A Houston non bastano i 34 punti di Harden. Stesso discorso valido per i Lakers che si aggrappano ancora una volta Kobe Bryant (17 punti), ma a far festa sono i Wizards per 101-88.

TAGS:
Basket
Nba
Golden state
Thompson
Curry