Nba, Golden State rimonta e vince gara-1 contro gli Spurs

San Antonio scappa, ma l'infortunio di Leonard permette il rientro dei Warriors

Nba, Golden State rimonta e vince gara-1 contro gli Spurs

Una incredibile ed entusiasmante gara-1 della finale di Conference ad ovest va a Golden State che ha la meglio per 113-111 contro i San Antonio Spurs. Partita spettacolare, che ha visto gli Spurs a lungo avanti, anche di 20 punti. Poi l'infortunio alla caviglia di Leonard, che lo ha estromesso dal match, ha dato il là alla rimonta Warriors, confezionata nel finale col canestro della vittoria di Steph Curry, autore di 40 punti.

I Golden State Warriors non finiscono mai di stupire. Nel primo atto della finale della western conference, i vicecampioni in carica della NBA completano una rimonta surreale al termine di una gara pazzesca e si aggiudicano il punto dell'1-0 nella serie contro i San Antonio Spurs. I texani, arrivati alla Oracle Arena dopo avere eliminato James Harden e gli Houston Rockets in semifinale, partono subito fortissimo e, soprattutto grazie alla loro difesa, riescono a mettere all'angolo i padroni di casa, costringendoli a 6 palle perse nei primi 8 minuti di gioco. Nel segno di LaMarcus Aldridge e Kawhi Leonard, in campo nonostante i problemi alla caviglia, gli Spurs cercano la fuga, chiudendo la prima frazione sul 16-30. La stella di San Antonio si carica sulle spalle l'attacco di Gregg Popovich e, complici gli enormi problemi al tiro da 3 punti dei padroni di casa, il divario tra le due squadre continua a crescere fino a raggiungere le 25 lunghezze nel secondo quarto.

A cambiare il corso degli eventi, con gli ospiti in totale controllo del match, è il riacutizzarsi dei problemi fisici di Leonard che cade male per due volte in pochi secondi sulla caviglia già infortunata nella serie precedente contro Houston ed è costretto a lasciare il parquet senza più poterci rientrare. Con il proprio leader fuori dai giochi, l'attacco degli ‘Speroni’ si inceppa, mentre si infiamma improvvisamente quello degli Warriors a cui basta veramente nulla per entrare in ritmo. Un micidiale Steph Curry ed il solito Durant guidano Golden State ad un parziale di 18-2 che li riporta sull’inatteso -6. Gli ultimi minuti si giocano su ritmi selvaggi, indiavolati con le due squadre che continuano a rispondere colpo su colpo ai canestri avversari nonostante la fatica. Alla fine, però, le energie tradiscono gli Spurs che devono arrendersi alla prova maiuscola della coppia Curry-Durant che mette a referto 74 punti. Alla Oracle Arena finisce 113-111 una gara 1 che potrebbe condizionare, soprattutto a livello psicologico, il prosieguo della serie.

Golden State: Curry 40 punti, Durant 34, Pachulia 11
San Antonio: Aldridge 28, Leonard 26, Ginobili 17

TAGS:
Nba
Golden state warriors
San antonio spurs

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X