Nba: Golden State piega anche Belinelli, Kings ko

L'azzurro fa 22 punti ma vincono i Warriors. Harden fa 46 punti e stende i Clippers, 4 punti di Bargnani nella sconfitta dei Nets a Milwaukee

Nba: Golden State piega anche Belinelli, Kings ko

Nove gare in un intenso sabato notte Nba. Grande prova di Marco Belinelli che segna 22 punti ma non bastano ai Sacramento Kings per piegare i Golden State Warriors che proseguono con la loro imbattibilità. Si ferma a 4 punti Bargnani nel ko di Brooklyn a Milwaukee. Mostruosa gara di James Harden che, con 46 punti, guida i Rockets al successo in casa dei Clippers. Spicca il successo esterno di Minnesota a Chicago.

I Sacramento Kings ci provano ma alla fine i Golden State Warriors vincono 103-94 e restano imbattuti. La fromazione della capitale della California incappa nella sesta sconfitta stagionale e, pur senza Cousins e Collison, tiene testa ai campioni in carica per lunghi tratti: brillano Rudy Gay e Marco Belinelli con 22 punti, l'azzurro chiude con 5 su 11 al tiro e 9 su 10 ai liberi in 35 minuti, mentre Rondo stampa la tripla doppia da 14, 12 rimbalzi e 15 assist. Si attendeva la sfida tra i fratelli Curry ma Seth dei Kings è infortunato e non può nemmeno rubare un po' di attenzione a Stephen che ancora una volta, con 24 punti, guida i suoi al successo, coadiuvato dai 18 di Klay Thompson. Sconfitta, la settima in altrettante gare, per l'altro azzurro in campo nella notte, Andrea Bargnani: il Mago segna 4 punti in soli 8 minuti sul parquet nel ko 94-86 dei Brooklyn Nets a Milwaukee coi Bucks.

Il re della notte è James Harden: il Barba, dopo i 43 per battere Sacramento, piazza 46 punti con 13 su 14 ai liberi per la vittoria degli Houston Rockets 109-105 sul campo dei Los Angeles Clippers nella riedizione della scorsa semifinale della Western Conference. Nei Clips, senza l'infortunato Chris Paul, non bastano i 35 punti con 11 rimbalzi di Blake Griffin. Prosegue la crisi dei New Orleans Pelicans di Anthony Davis, battuti 107-98 a Dallas e ancora senza successi in stagione. Sorprendente colpo esterno dei giovani Minnesota Timberwolves che vincono 102-93 dopo un supplementare a Chicago contro i Bulls: spiccano i 31 punti di Andrew Wiggins e i 17 con 11 rimbalzi del serbo Nemanja Bjelica, Mvp della scorsa Eurolega col Fenerbahce; per Chicago 21 punti con 14 rimbalzi di Pau Gasol.

Nelle altre gare Orlando passa 105-97 a Philadelphia, Atlanta continua a volare e stende 114-99 Washington, Memphis cade 89-79 sul campo di Utah mentre i San Antonio Spurs travolgono 114-94 gli Charlotte Hornets grazie a 23 punti di Leonard e 16 di Aldridge.

TAGS:
Basket
Nba
Golden State
Warriors
Belinelli
Sacramento

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X