Nba: Gallinari stende Miami, Belinelli sorride

Il Gallo segna 29 punti nel successo dei Nuggets. Gli Hornets, con 7 di Beli, battono i Thunder

Nba: Gallinari stende Miami, Belinelli sorride

I Denver Nuggets mantengono vive le flebili speranze di raggiungere i playoff Nba battendo 116-113 in volata i Miami Heat con 29 punti di un super Danilo Gallinari. Sorride anche Marco Belinelli che ne mette a segno 7 nel successo (113-101) dei suoi Charlotte Hornets sul parquet dei Thunder. A Okc non basta la 40esima tripla doppia stagionale (40 punti, 13 rimbalzi, 10 assist) di Russell Westbrook, a -1 dal record storico di Oscar Robertson.

Seconda miglior prestazione stagionale per Gallinari nella serata in cui Denver interrompe, a Miami, la striscia di tre sconfitte consecutive. Ai 29 punti dell'azzurro si aggiungono i 19 a testa di Nikola Jokic e Wilson Chandler. Per i Nuggets l'ottavo posto ad Ovest, attualmente occupato dai Trail Blazers, è distante ancora due partite.

E' di una sola gara, invece, il gap che divide Charlotte dai playoff a Est: gli Hornets riescono nell'impresa di battere i Thunder alla Chesapeake Energy Arena e di rovinare la super prestazione di Westbrook, a cui manca una sola tripla doppia per eguagliare il record storico di 41 stagionali siglato da Oscar Robertson nel 1961-62. Tutti nel primo quarto i 7 punti di Belinelli ma a trascinare gli ospiti ci pensa uno scintillante Kemba Walker, che chiude a quota 29. Partita sensazionale alla Quicken Loans Arena dove i Cavaliers regolano 135-130 i Pacers al termine di due overtime.

A Indiana non bastano i 43 punti di Paul George, 13 dei quali nel secondo supplementare. I campioni in carica della Nba si impongono grazie a una prova sontuosa di LeBron James che chiude in tripla doppia (41 punti, 16 rimbalzi, 11 assist) e segna il canestro da 3 decisivo a un minuto dal termine. I Golden State Warriors vincono 139-115 in casa contro Washinghton con un brillante Steph Curry, autore di 42 punti e 9/14 da tre. Sorridono anche gli Spurs che battono 109-103 i Jazz all'AT&T Center: nel finale di gara, Utah segna un parziale di 10-0 ma Kawhi Leonard (25 punti) risulta decisivo con una stoppata su Rudy Gobert.

A Est i Celtics mantengono la vetta della classifica vincendo la 50esima gara di questa regular season: sconfitti 110-94 i New York Knicks, orfani di Carmelo Anthony e Derrick Rose. Boston porta sei giocatori in doppia cifra con Isaiah Thomas, il migliore, che chiude a quota 19. I Rockets espugnano 123-116 la Talking Stick Resort Arena di Phoenix nonostante l'assenza di James Harden, tenuto a riposo in vista dei playoff: 26 i punti di Patrick Beverley, suo massimo in carriera. E' ancora una volta Jimmy Butler, con 39 punti, a trascinare i Chicago Bulls al successo per 117-110 in casa dei Pelicans nonostante i 30 con 11 rimbalzi di Anthony Davis e i 26+18 di DeMaarcus Cousins. Milwaukee perde 109-105 al BMO Harris Bradley Center contro Dallas.

TAGS:
Nba
Gallinari
Belinelli
Denver
Charlotte

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X