Nba: Cleveland non sbaglia, Lebron James a quota 26mila

La stella dei Cavs è il più giovane nella storia della Nba a raggiungere questo traguardo

Nba: Cleveland non sbaglia, Lebron James a quota 26mila

James Harden contro i suoi ex Thunder piazza 33 punti ma dall'altra parte gli alieni sono due, Durant e Westbrook, e Oklahoma City passa 116-108. I Cavs conservano la leadership nella Eastern Conference: 114-106 su Detroit. Lebron James chiude con 20 punti e arriva a quota 26mila in carriera: a 31 anni e 30 giorni è il giocatore più giovane nella storia della Nba a raggiungere questo traguardo. Lakers al nono ko di fila nel derby contro i Clippers.

Tripla doppia servita per Westbrook (26 punti, 10 rimbalzi e 14 assist), mentre ci pensa Durant a rispondere alla super prestazione offensiva di Harden siglando gli stessi punti dell'ex compagno di squadra (33). Nono successo nelle ultime dieci per la squadra di Billy Donovan, che continua ad accarezzare la possibilità di acciuffare al secondo posto gli Spurs. Sono invece nove sconfitte consecutive per i Los Angeles Lakers (peggiore squadra della Western Conference con il record di 9-40): con Kobe Bryant fermo ai box, i gialloviola vengono spazzati via dai Clippers. Termina 105-93 in favore di Paul e compagni il derby dello Staples Center. A est impossibile contrastare Cleveland quando LeBron James è ben supportato da Irving e Love (rispettivamente 28 e 29 punti nel 114-106 sui Pistons), e così la squadra di coach Lue infila il terzo successo di fila dopo l'esonero di David Blatt.

TAGS:
Basket
Nba
Cleveland
Lebrone James