Nba: blackout Golden State, non deludono Toronto e Boston

I Warriors cadono contro Sacramento, Celtics e Raptors superano Orlando e Dallas. Tripla doppia numero 101 per Westbrook nella vittoria dei Thunder sui Clippers

Nba: blackout Golden State, non deludono Toronto e Boston

Toronto resta la squadra da battere nella Eastern Conference: i Raptors hanno la meglio su Dallas (122-115) nella notte Nba spuntandola solo ai supplementari. Boston supera Orlando 92-83, Philadelphia archivia la pratica Brooklyn 116-120. Golden State, senza Curry e Durant, cade clamorosamente contro Sacramento 93-98. Westbrook con la tripla doppia numero 101 in carriera trascina i Thunder alla vittoria sui Clippers.

SACRAMENTO KINGS-GOLDEN STATE WARRIORS 98-93
Il tonfo interno di Golden State rischia di essere determinante nella lotta per la vetta in Western Conference. In una serata contraddistinta dalle assenze importanti arriva il ko contro Sacramento. I Kings hanno raggiunto la vittoria grazie al collettivo, a cui vanno aggiunte le giocate di Hield, 22 punti, e Bogdanovic, 11 punti. I Warriors, ancora privi di Curry e senza Durant, si sono affidati a Cook, 25 punti, e a Green, doppia doppia con 14 punti e 10 rimbalzi. I campioni in carica sono secondi a Ovest, dietro a Houston.

BOSTON CELTICS-ORLANDO MAGIC 92-83
Boston continua a sperare nel primo posto della Eastern Conference (occupato da Toronto) superando Orlando in una partita più avvincente del previsto. I Celtics, ancora privi di Irving, vengono guidati da Rozier, autore di 17 punti, da Morris, 11 rimbalzi, e da Horford, 15 punti, invece i Magic, nonostante le statistiche basse, hanno disputato una buona gara, specie Mack, 16 punti in 26'.

BROOKLYN NETS-PHILADELPHIA SIXERS 116-120
Match molto equilibrato che ha visto alla fine prevalere Philadelphia. Da un lato bisogna evidenziare le doppie doppie di Carroll, 18 punti e 11 rimbalzi, e di Jefferson, 21 punti e 10 rimbalzi, dall'altro invece si mettono in evidenza Simmons, doppia doppia con 21 punti e 12 assist, il solito Embiid, doppia doppia con 24 punti e ben 19 rimbalzi, e Redick, che chiude con 23 punti. I Sixers occupano la sesta posizione a Est, mentre i Nets sono terzultimi.

DALLAS MAVERICKS-TORONTO RAPTORS 115-122
Doveva essere una passeggiata per la capolista di Est, Toronto, contro Dallas, invece è stato necessario un supplementare per stabilire il vincitore. Mavericks che giocano bene, specie Barnes, 27 punti, e Smith Jr., 19 punti, però devono arrendersi al duo DeRozan-Valanciunas, il primo autore di 29 punti e il secondo protagonista di una doppia doppia con 21 punti e 12 rimbalzi. I Raptors occupano saldamente la vetta della Eastern Conference, invece Dallas continua a navigare nei bassifondi di Ovest.

LOS ANGELES CLIPPERS-OKLAHOMA THUNDER 113-121
Si interrompe la striscia positiva di Los Angeles contro il muro Oklahoma. Clippers comunque sempre in gara grazie a Rivers, 23 punti, Harris, 24 punti, e al solito Jordan, autore di una doppia doppia con 11 punti e 21 rimbalzi; d'altro canto i Thunder possono contare su un certo Westbrook, che fa registrare la seconda tripla doppia consecutiva (16 punti, 10 rimbalzi e 11 assist), su Paul George, autore di 19 punti, sulla doppia doppia di Adams (18 punti e 14 rimbalzi) e sulla vena realizzativa di Brewer, 22 punti: sottotono Carmelo Anthony. Oklahoma sempre quarta a Ovest ma col fiato sul collo di Portland.

MIAMI HEAT-LOS ANGELES LAKERS 92-91

Altra sconfitta per Los Angeles, questa volta mandata al tappeto per un solo punto da Miami. Strepitoso Goran Dragic con 30 punti, che alla fine hanno fatto la differenza in termini di punteggio, invece, dall'altra parte, molto bene Randle, doppia doppia con 25 punti e 12 rimbalzi, e Lopez, autore di 18 punti. Gli Heat sono l'ottava forza della Eastern Conference.

TAGS:
Basket
Nba
Golden state
Toronto
Boston

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X