Finals Nba. Golden State da urlo: Cleveland ko in casa, è 3-0

I Warriors si aggiudicano anche gara-3 contro i Cavaliers (110-102): fenomenale Durant, che firma il suo massimo in carriera nei playoff (43 punti)

Finals Nba. Golden State da urlo: Cleveland ko in casa, è 3-0

Non c'è due senza tre, Golden State riesce a superare Cleveland in casa di quest'ultima e mette una seria ipoteca sulla conquista del titolo Nba anche quest'anno. E' una grande sfida, vinta dai Warriors 110-102 grazie a un mostruoso Kevin Durant, che con 43 punti ha praticamente lottato da solo, nonostante i compagni fossero sotto tono, contro LeBron James, autore della sua decima tripla doppia nelle Finals.

Siamo arrivati a gara-3, Cleveland vuole a tutti i costi riaprire la serie, che vede Golden State in vantaggio 2-0, per poter dire ancora la propria e sperare nell'anello. Una gara che ha visto i Cavs partire forte, conducendo nel punteggio già nel primo quarto, conclusosi con il parziale di 28-29. Nonostante il minimo vantaggio LeBron e compagni si portano all'intervallo lungo avanti di sei (52-58). Sembrerebbe ormai scontata la vittoria dei locali, invece non è così: nella terza e quarta frazione i campioni in carica si svegliano e riescono a recuperare i punti di svantaggio, riuscendo poi alla fine a gestire il punteggio a proprio piacimento: sicuramente ci mette anche del suo Cleveland, che non riesce più a riprendere le redini del gioco, dovendosi infine arrendere 110-102. Un successo quello di Golden State che porta sicuramente il nome di Kevin Durant, come al solito fenomenale nelle finals, che ha fatto registrare una doppia doppia mostruosa (43 punti e 13 rimbalzi) risultando decisivo ai fini del risultato: nessuno dei suoi compagni di squadra infatti ha superato i 15 (Curry e Thompson si sono fermati a 10). Inutile dire che LeBron è stato il migliore per i Cavs: questa volta a fine partita James ha messo a referto una tripla doppia con 33 punti, 10 rimbalzi e 11 assist, che però alla fine non sono bastati per evitare il tracollo della propria squadra. Molto bene Kevin Love, doppia doppia con 20 punti e 13 rimbalzi, e Hood, 15 punti. Ora Cleveland potrebbe ancora tentare una rimonta clamorosa, ma in queste condizioni sembra davvero impossibile. I Warriors, con questo blitz, hanno fatto un passo importante verso la conquista dell'ennesimo anello: nella notte tra venerdì e sabato il primo match point.

 
 

TAGS:
Nba
Nba finals
Cleveland cavaliers
Golden state warriors

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X