Eurolega: Sassari ci prova, ma vince il Darussafaka

La Dinamo gioca la miglior partita europea della stagione ma incassa la sesta sconfitta: 68-60 per i turchi

Sassari, Foto da Twitter

A Sassari non basta la miglior prestazione stagionale in Europa per trovare il primo successo in Eurolega. Al PalaSerradimigni, nella sesta giornata del Girone D, i campioni d'Italia incassano l'ennesima sconfitta: finisce 68-60 per il Darussafaka, che sale a tre vittorie e mette una seria ipoteca sul passaggio alle Top 16. La squadra di Sacchetti si arrende alla grande serata di Luke Harangody, autore di 26 punti. Tra una settimana sfida impossibile a Mosca.

E proprio settimana prossima potrebbe arrivare la matematica eliminazione per la Dinamo, che in Europa non riesce proprio a regalare soddisfazioni al proprio pubblico. Contro il Darussafaka la squadra di Sacchetti mostra segnali incoraggianti e, nonostante la superiorità degli avversari sia evidente, riesce a rimanere in partita per una buona fetta d'incontro. Gara sempre ad inseguire, in ogni caso, e alla fine le energie vengono a mancare.

Se nell'ultimo turno di campionato a Bologna era stato David Logan a trascinare i compagni, stavolta l'americano stecca trovando solo 11 punti con 1/6 da tre. Ci prova allora Joe Alexander, miglior marcatore sardo con 17 a referto: non basta, perché l'ex Cleveland Harangody, ben coadiuvato da Preldzic ed Erden, regala ai turchi un successo fondamentale in ottica Top 16. Dove il basket italiano, con ogni probabilità, non troverà posto.

TAGS:
Eurolega
Sassari Darussafaka

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X