Eurolega: Milano batte il Cedevita ma è eliminata

Nonostante il successo per 85-82 a Zagabria, l'Olimpia esce di scena e ripartirà dall'Eurocup

Olimpia, AFP

Impresa sfiorata da Milano che, nella 9a giornata del Gruppo B di Eurolega, sconfigge 85-82 il Cedevita a Zagabria ma esce matematicamente di scena dalla massima competizione continentale. All'EA7, infatti, serviva vincere con un distacco di almeno 10 punti per restare in vita. La squadra di Repesa, avanti anche +16, si scioglie nel finale e dovrà ripartire dall’Eurocup. I padroni di casa, nonostante il ko, festeggiano l'accesso alle Top 16.

Per restare aggrappata alle ultime speranze di passare il turno in Eurolega, Milano aveva bisogno di una gara perfetta. L'Olimpia parte subito col piede sull'acceleratore al palazzetto dello sport di Zagabria intitolato a Drazen Petrovic e riesce, grazie ad un ottimo Robbie Hummel (autore di 21 punti), a portarsi addirittura sul +16 (45-29) sul finale di secondo quarto.

Il Cedevita, forte del +9 con cui si è imposto al Forum nella gara d'andata, torna in partita accorciando le distanze nel terzo parziale. Nell'ultimo quarto sale in cattedra Fran Pilepic, fino a quel momento assente ingiustificato, che si scatena con due triple che mettono in difficoltà la squadra di Repesa. Gli errori di Simon (una persa e due triple mancate) fanno il resto. Milano porta così a casa un successo inutile ai fini della qualificazione. I padroni di casa, con 23 punti di Miro Bilan, volano alle Top 16 di Eurolega mentre l'EA7 dovrà accontentarsi di ripartire dall'Eurocup. Sarà poco più di un'amichevole, infatti, l'ultimo incontro casalingo con il Limoges: servirà solo per evitare l'ultimo posto del Girone B.

ISTANT REPLAY DECISIVO: OLIMPIA ARRABBIATA

Con due tweet sul proprio profilo l'Olimpia al termine del match si interroga sulla bontà della decisione presa dagli arbitri sul canestro realizzato a 48 secondi dal termine di Jenkins. Un canestro segnato sulla sirena dei 24 secondi e contestato dal tecnico del Cedevita, Mrsic: all'istant replay la decisione degli arbitri di cancellare il canestro del possibile +9. Sul ribaltamento di fronte, la tripla dei padroni di casa che ha ammazzato il match. Ma come dimostra la foto postata dall'Olimpia, il cronometro sembrava segnare ancora 3 decimi al momento del rilascio della palla da parte di Jenkins. Vero è che il cronometro della tv non sempre è perfettamente sincronizzato con quello ufficiale del campo.


TAGS:
Olimpia milano
Cedevita
Eurolega

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X