Cleveland ancora super su Toronto, Boston manda ko Philadelphia

LeBron James si prende la scena e stende i Raptors, i Celtics recuperano nel secondo tempo e si portano sul 2-0: 20 minuti per Belinelli

Cleveland ancora super su Toronto, Boston manda ko Philadelphia

Cleveland è in splendida forma e l'ha dimostrato anche in gara-2 contro Toronto: i Cavs superano ancora i favoriti Raptors 128-110 grazie a un LeBron James strepitoso, padrone assoluto del parquet. Dopo un buon inizio Philadelphia cede sotto i colpi di Boston 103-108: i Celtics, complice anche un grande secondo tempo, continuano a sorprendere tutti. Per Belinelli 20' con 11 punti.

CLEVELAND CAVALIERS-TORONTO RAPTORS 128-110 (2-0)
Cleveland continua a stupire i più in questi playoff, dando un secondo dispiacere ad una delle squadre più quotate, vale a dire Toronto, prima in classifica a Est nella regular season. Il match comincia bene per Toronto che, al termine del primo quarto, è avanti 26-29, poi dalla seconda frazione in poi i Cavs chiuderanno sempre con parziali superiori a quelli avversari, effettuando il sorpasso all'inizio del secondo tempo grazie al parziale di 37-24. Un successo che permette a Cleveland di portarsi sul 2-0 nella serie grazie ad uno straordinario LeBron James, un vero leader, con la doppia doppia con ben 43 punti e 14 assist, seguito a ruota da Kevin Love, anch'egli con una doppia doppia (31 punti e 11 rimbalzi). Bene anche Smith, 15 punti, e Green, 14. I soliti noti invece per i Raptors con DeRozan che è autore di 24 punti mentre il compagno Lowry ne mette a segno tre di meno, sugli scudi Valanciunas con una doppia doppia di 16 punti e 12 rimbalzi. Toronto deve ritrovarsi se vuole rimettere in equilibrio la serie, ma non sarà facile con questi Cavs (e con questo James) rimontare e vincere. Solo applausi invece per Cleveland, che pian piano sta cominciano a mostrare i muscoli.

PHILADELHPIA 76ERS-BOSTON CELTICS 103-108 (0-2)
Questi playoff stanno riservando molte sorprese a tutti gli appassionati. Boston continua a superare i propri limiti in questa post season, vincendo la seconda gara su due contro la più quotata Philadelphia. I Sixers partono meglio nel primo quarto, imponendosi 31-22, poi man mano cominciano a perdere la bussola in favore dei Celtics, bravissimi nella terza frazione con il parziale di 19-28 per poi riuscire nell'ultima ripresa a tenere le distanze dall'avversaria. Numeri comunque molto alti per Philadelphia: partiamo dal migliore dei suoi, ossia Redick che chiude con 23 punti, seguito dai 22 di Covington e dalla doppia doppia di Embiid (20 punti e 14 rimbalzi). Chiude il cerchio Saric, che invece mette a referto 14 punti. 20' per Marco Belinelli, che riesce comunque a dar man forte ai compagni con 11 punti. Nonostante l'assenza dell'infortunato Irving i giocatori in maglia Boston giocano bene, come dimostrano i 21 punti di Tatum e i 20 di Rozier, mentre Smart si ferma a 19. Horford invece conclude la propria gara con una doppia doppia di 13 punti e 12 rimbalzi. Se Philadelphia vuole continuare a sognare in questi play off allora si deve svegliare, i Celtics hanno intenzione di fare molto sul serio.

TAGS:
Nba
Basket
Playoff

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X