Basket, Serie A: Milano annulla Sassari, Avellino sorride

L'Olimpia si impone 82-75 in Sardegna e torna a +10 sulla Sidigas e su Venezia, vincenti rispettivamente contro Reggio e Pistoia

foto LaPresse

Nonostante le numerose assenze l'Olimpia Milano sbanca il PalaSerradimigni battendo 82-75 il Banco di Sardegna Sassari nella 22esima giornata di Serie A. L'EA7 mantiene così 10 punti di vantaggio in classifica sulla coppia formata da Avellino e Venezia. Gli irpini si impongono 90-89 al supplementare nel lunch match contro Reggio Emilia grazie al canestro nel finale di Adonis Thomas mentre l'Umana Reyer sconfigge 78-71 Pistoia in trasferta.

A poco meno di un mese di distanza, Milano bissa il successo ottenuto in finale di Coppa Italia stendendo nuovamente Sassari in campionato. Repesa deve fare i conti con le assenze di Dragic, Simon, Kalnietis e Fontecchio ma l'Ea7 non ne risente e comanda l'incontro dall'inizio alla fine. I campioni d'Italia in carica conquistano la prima doppia cifra di vantaggio a inizio terzo quarto con un parziale di 4-0 firmato da Cinciarini e Pascolo. Sassari prova a tornare in partita e arriva anche al -1 (64-65) nell'ultimo quarto con un break di 9-0 firmato prevalentemente da Sacchetti. L'Olimpia non ha però intenzione di fare sconti e chiude il match grazie alle giocate di Rakim Sanders (19 punti), Jamel McLean (17) e Richard Hickman (17).

Big match al PalaBigi tra Reggio Emilia e Avellino, riedizione della scorsa semifinale Scudetto e sfida tra due squadre in difficoltà, entrambi reduci da due sconfitte. La Sidigas di Sacripanti inizia meglio, chiude il primo periodo sul 20-15 e poi nel secondo quarto tocca il +13, 38-25, dopo un canestro di Randolph. La Grissin Bon non ci sta, rimonta, riduce lo scarto all'intervallo (41-36) e nel terzo periodo ribalta la situazione, arrivando anche a +4 sul 50-46 con un tiro di Cervi. Da lì la gara è punto a punto, la sfida è in totale equilibrio finchè Avellino ritrova smalto, piazza un break di 6-0 e torna a +5, margine che diventa +6 sul 76-70.

Sembra finita ma la Grissin Bon rimonta di nuovo e sorpassa con un canestrone di Aradori a 5 secondi dalla fine. Avellino ha ancora una chance, Fesenko subisce fallo, sbaglia il primo libero ma segna il secondo per il 78-78 e così si va all'overtime. Qui Avellino scappa sull'83-78 con una bomba di Logan, Reggio Emilia rimonta per l'ennesima volta e sorpassa con Della Valle ma Adonis Thomas si inventa la prodezza del 90-89 . I padroni di casa hanno un'ultima possibilità, Aradori attacca e prende il tiro fuori equilibrio, il ferro sputa il pallone e così sono gli irpini a festeggiare. A Reggio non bastano i 31 punti di Aradori e i 20 di Cervi mentre la Sidigas si gode i 24 del match winner Thomas e i 21 del gigante Fesenko.

Tra le gare della 22esima giornata spicca il successo di Venezia che si impone 78-71 sul campo di Pistoia e aggancia Avellino al secondo posto a quota 28. Per l'Umana Reyer sono 20 i punti di Ariel Filloy e 19 quelli di Hrvoje Peric. Prosegue il periodo positivo di Cantù che batte 85-79 Caserta al PalaMaggiò e conquista la seconda vittoria consecutiva con Charlie Recalcati in panchina. I lombardi si portano a quota 18 affiancando gli uomini di Dell'Agnello e sfruttano la serata di grazia di Jajuan Jonson, autore di 35 punti.

Terza affermazione di fila per Capo d'Orlando che resta nei piani alti della classifica regolando 86-82 in rimonta Cremona, sempre ultima a quota 12. Decisiva la prestazione di Archie che sigla 17 dei suoi 25 punti nel secondo tempo. E' notte fonda anche per Pesaro che resta al penultimo posto in solitaria con 14 lunghezze, dopo il pesante ko (93-78) subito al PalaWhirlpool di Varese. Dopo una partenza sotto tono, l'Openjobmetis si riscatta con 20 punti di Dominique Johnson e 18 di O.D. Anosike.

TAGS:
Serie a
Olimpia milano
Reggiana

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X