Basket, Serie A: colpaccio Cremona, Reggio Emilia al tappeto

Crollo di Della Valle e compagni nell'anticipo del PalaRadi: sorride la Vanoli che s'impone 68-61

Cremona-Reggio, Facebook

Reggio Emilia non sgomma anzi, s'infrange contro il muro che porta la maglia di Cremona. L'anticipo della sesta giornata di Serie A finisce 68-61 in favore degli uomini di Pancotto: al PalaRadi la Vanoli tiene a freno uno degli attacchi più efficaci di tutto il campionato (peggior prestazione offensiva stagionale per la Reggiana nonostante i 14 punti di Aradori) e ferma così una delle quattro squadre attualmente in vetta.

"L'attacco fa vendere i biglietti, la difesa fa vincere le partite". Cremona fa sua la celebre frase di coach Bear Bryant e la applica in campo contro Reggio Emilia, che non supera mai i venti punti di squadra messi a segno per quarto (polveri bagnatissime per la squadra di Menetti, che nel terzo periodo sigla la miseria di tredici punti). Serata difficile per Amedeo Della Valle (8 punti con un poco incoraggiante 2/7 al tiro), gli unici che provano a tenere in vita i biancorossi sono Polonara (12 con 5 rimbalzi) e Aradori (14 con 3 assist uscendo dalla panchina) ma dall'altra parte le cose funzionano su entrambi i lati del campo per Cremona.

Tutto il quintetto base di Pancotto (fatta eccezione per l'ex canturino Cusin) viaggia ben oltre la doppia cifra di media (14 punti per Adegboye, 13 per Washington e Turner), e la Vanoli agguanta così il terzo successo complessivo in campionato, il secondo consecutivo dopo la vittoria sul campo di Torino nello scorso turno. Si deve battere il petto invece Reggio Emilia, che ora rischia di rimanere indietro un giro rispetto a Milano, Venezia e Pistoia.

TAGS:
Basket
Serie a
Grissin bon reggio emilia
Cremona

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X