Basket, Nba: Westbrook è nella storia, Belinelli trascina gli Hornets

La stella dei Thunder timbra una tripla doppia con il record assoluto di punti (57), l'azzurro ne firma 21 nel successo di Charlotte a Toronto. Golden State piega San Antonio

Basket, Nba: Westbrook è nella storia, Belinelli trascina gli Hornets

Notte magica per Russell Westbrook che trascina gli Oklahoma City Thunder al successo sui Magic (114-106) realizzando una tripla doppia con il record assoluto di punti nella storia dell'Nba (57). Gli Hornets si impongono 100-106 sul campo dei Raptors con 21 punti di un ottimo Marco Belinelli. Va a Golden State la sfida al vertice a Ovest contro San Antonio (110-98): gli Warriors, alla nona vittoria di fila, fanno festa dopo una super rimonta.

Altro straordinario show di Russell Westbrook che firma la sua 38esima tripla doppia stagionale con 57 punti, 13 rimbalzi e 11 assist superando così il primato di James Harden che, nella notte di Capodanno, aveva impreziosito la sua tripla doppia con 54 punti. E' la seconda volta quest'anno che Westbrook supera quota 50 in una tripla doppia. Determinanti i suoi canestri nel successo dei Thunder che vincono 114-106 sul campo degli Orlando Magic rimontando da un massimo svantaggio di -21 nel terzo periodo: l'aggancio avviene a 7 secondi dalla sirena proprio grazie a una tripla di Westbrook, poi Oklahoma City si impone all'overtime. Vince in rimonta anche Charlotte e a brillare è la stella di Marco Belinelli, protagonista con 21 punti (7/11 dal campo e 2/4 da tre): gli Hornets restano ancora in corsa per i playoff anche se la contemporanea vittoria di Miami al Madison Square Garden contro i Knicks (105-88) riduce le chance di Kemba Walker e compagni. I riflettori erano puntati anche e soprattutto sulla sfida al vertice a Ovest tra Golden State e San Antonio. A spuntarla sono gli Warriors nonostante una partenza da incubo con gli Spurs capaci di volare fino a +22: Curry mette a referto 29 punti (+11 assist), Thompson ne aggiunge 23. A San Antonio non bastano i 19 di Leonard, i 18 di Gasol e i 17 di Aldridge. Si fermano dopo quattro vittorie di fila sia Boston sia Washington: i Celtics vengono sgambettati al Td Garden dai Bucks, che vincono 103-100 grazie a un canestro decisivo del rookie Brogdon a tre secondi dalla fine; i Wizards perdono 133-124 sul campo dei Clippers nonostante i 41 punti di Wall e i 27 di Beal. I Pelicans piegano Dallas: finisce 121-118 con le doppie doppie di Davis (30 punti + 13 rimbalzi) e Cousins (29 punti + 16 rimbalzi). Gli Utah Jazz strapazzano Sacramento (112-82), Memphis ha la meglio sui Pacers grazie ai 36 punti di Conley.

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X