Basket, Nba: rimonta da urlo di Golden State, Belinelli non ferma i Celtics

Gli Warriors da -24 recuperano Philadelphia, Boston fa 15 di fila piegando Atalanta. Show di Harden

Basket, Nba: rimonta da urlo di Golden State, Belinelli non ferma i Celtics

Notte da urlo in Nba. I Golden State Warriors costruiscono la vittoria contro Philadelpia nel solito terzo quarto da favola (parziale pazzesco di 47-15) dopo essere andati sotto di 24 punti. La nuova coppia Irving-Brown ispira Boston che supera Atlanta 110-99 (serata no di Belinelli) collezionando il 15° successo consecutivo. Cadono per l'ottava volta di fila i Clippers che con Gallinari ancora out vengono travolti 102-87 a Charlotte. Bene Houston.

A Philadelphia gli Warriors costruiscono la loro 12°vittoria stagionale grazie a una rimonta pazzesca nel terzo quarto (parziale di 47-15) dopo essere andati all'intervallo sotto di 24 punti. Il grande protagonista è Steph Curry che con i suoi 20 punti nella terza frazione sui 35 totali, guida i suoi all'impresa. Lo aiuta un Durant da 27 punti, non basta invece ai Sixers, a cui rimane il rammarico di aver sprecato un grande vantaggio, la tripla doppia sfiorata del rookie Ben Simmons e i 21 punti di Embiid. Boston colleziona la 15° vittoria consecutiva, la quinta striscia più lunga della storia della franchigia, piegando 110-99 Atlanta. Grande partita del solito Kyrie Irving che con i suoi 30 punti con 10/12 al tiro e cinque triple trascina i suoi alla rimonta da -16 dopo il primo quarto. Grande partita anche per Jylen Brown,autore del suo massimo in carriera a quota 27 punti. Niente da fare per gli Hawks di un Belinelli che fatica con soli 4 punti e 2/10 dal campo senza triple a segno, che ritornano a perdere nel testacoda (ultimi contro primi) della Eastern Conference. Houston resta in vetta a Ovest grazie al successo a Memphis per 105-83. Solito grande show di James Harden che con 29 punti aggiunti ai 17 a testa di Chris Paul e Capela distrugge i Grizzlies che perdono la loro quarta gara consecutiva.

Battuta di arresto a Charlotte per i Clippers che non sanno più vincere. Dopo il 4-0 di inizio stagione sono arrivati 8 pesanti ko che hanno fatto scivolare la squadra di Gallinari, ancora out per infortunio, al tredicesimo posto a Ovest. Gli Hornets guidati da un Kemba Walker da 36 punti e dalla doppia doppia (16 punti e 16 rimbalzi) di Howard, passeggiano allo Spectrum Center 102-87 ritornando al successo dopo sei sconfitte consecutive. Decisivo l'ultimo quarto in cui i Clippers crollano sul parziale di 29-16. Nelle altre tre partite brutta sconfitta di Milwaukee a cui non servono i 24 punti del solito Antetokounmpo perchè, dopo quattro successi, si arrende 111-79 a Dallas che trova la sua terza vittoria stagionale. Vittoria facile 102-90 per Portland che in casa chiude la pratica Sacramento già nei primi tre quarti grazie alla super coppia McCollum-Lillard (25 e 22 punti a testa). Quarto ko di fila per Orlando che subisce una lezione di basket dagli Utah Jazz che con i 31 punti di uno scatenato Hood trionfano alla Amway Center 125-85.

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X