Basket, Nba: Houston allunga ad Ovest, OKC di nuovo sconfitta

I Rockets superano i Jazz 112-101 e si confermano al primo posto, i Thunder si arrendono 95-100 contro Brooklyn

Basket, Nba: Houston allunga ad Ovest, OKC di nuovo sconfitta

Houston si conferma al comando della Western Conference. I Rockets superano Utah 112-101, conquistando la vittoria numero 19 in stagione. Continua, invece, il momento difficile di Oklahoma che, nonostante i 31 punti di Westbrook, si arrende 95-100 a Brooklyn. Un super Brandon Ingram lancia i Lakers, che superano 107-104 Philadelphia in un finale in volata. Tutto facile per Washington, che piega Phoenix 109-99, trascinata dai 34 di Bradley Beal.

Continua la marcia inarrestabile degli Houston Rockets. I ‘Razzi texani’, trascinati dal cecchino James Harden, superano anche Utah 101-112 e conquistano la 19esima vittoria stagionale, che vale il primo posto nella Western Conference. Partita mai in discussione, con la squadra di D'Antoni che parte subito fortissimo, tirando con percentuali mostruose. Sono 29 i punti della Barba più famosa della Nba, ai quali si aggiungono i 23 (con 5 triple) di Ryan Anderson. Inutile per i Jazz, invece, l'ennesima prova convincente del rookie Donovan Mitchell, che ne mette 26 con 4 rimbalzi e 4 assist. A Città del Messico, con Brooklyn a detenere il fattore campo, arriva la sconfitta numero 13 per Oklahoma City. I Thunder, reduci da tre vittorie consecutive, restano sotto la soglia del 50% di vittorie a causa del 95-100 subito dai Nets. Senza Paul George, fermato da una contusione al polpaccio, i Thunder si affidano al solito, immarcescibile Russell Westbrook, che chiude con una prova da 31 punti, 8 rimbalzi e 6 assist che non è però sufficiente per avere ragione dei newyorkesi. Come spesso accaduto nel corso della stagione, i Thunder, avanti anche di 15 lunghezze, crollano nel finale: solo 16 punti nell'ultimo quarto. Tra le fila dei Nets da sottolineare l'eccellente prova di un Caris Levert da 21 punti e 10 assist in uscita dalla panchina.

Nelle altre partite, i Los Angeles Lakers, trascinati da un sempre più decisivo Brandon Ingram, superano Philadelphia 107-104 con un finale involata. Il numero 14 gialloviola realizza la tripla decisiva che chiude il match sulla sirena, regalando la nona vittoria stagionale ai losangelini. Tra le fila dei Lakers, buona anche la prova di Lonzo Ball, che flirta con la tripla doppia, chiudendo con 10 punti, 8 rimbalzi ed 8 assist. Tripla doppia (la terza in carriera), che invece arriva per l'altro rookie in campo, Bens Simmons: 12 punti, 13 rimbalzi e 15 assist. Il miglior realizzatore dei Sixers, però, è Joel Embiid, autore di una prova da 33 punti e 7 rimbalzi. Chiude il programma della notte Nba, la vittoria di Washington contro Phoenix: 109-99 il punteggio finale. Senza Devin Booker, i Suns possono ben poco al cospetto di un Bradley Beal inarrestabile, che produce ben 34 punti. Il miglior realizzatore per la formazione dell'Arizona è TJ Warren, autore di 23 punti.

TAGS:
Basket
Nba
Thunder
Rockets

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X