Basket, Nba: Antetokounmpo non basta, OKC piega i Bucks

Il greco fa 28 punti, ma gli Oklahoma City Thunder vincono 110-91 a Milwaukee. Booker e James trascinano i Suns: 122-114 a Brooklyn contro i Nets

Basket, Nba: Antetokounmpo non basta, OKC piega i Bucks

Nei match notturni di Nba, spicca la vittoria degli Oklahoma City Thunder, che vincono 110-91 a Milwaukee. Ai Bucks non basta Giannis Antetokounmpo, che mette a segno 28 punti: Paul George e Carmelo Anthony ne mettono insieme 37 e Russell Westbrook fa doppia doppia. A Brooklyn, i 56 punti di Booker e Hames permettono ai Phoenix Suns di vincere 122-114 con i Nets. Sucessi anche di Pacers e Lakers, contro Kings (101-83) e Pistons (113-93).

A Milwaukee, va in scena una splendida partita da parte di Oklahoma, che dopo due quarti è già avanti 60-42. A provare a tenere in piedi i Bucks è il solito Giannis Antetokounmpo, che mette a segno 28 punti, 3 assist ed 8 rimbalzi. Tra i Thunder spiccano i 20 punti di Paul George e i 17 di Carmelo Anthony, ma a stupire è soprattutto la difesa: l'ex Indiana Pacers realizza 3 rimbalzi difensivi su 3, così come l'ala ex Knicks, che fa 8 su 8. A comporre il muro di Oklahoma ci pensa anche Russell Westbrook, che sfiora la tripla doppia con 12 punti, 9 assist e 10 rimbalzi, di cui 9 difensivi. Numeri che consentono ai Thunder di reggere l'urto della seconda parte del match, perdere di soli due punti l'ultimo quarto e chiudere 110-91, ottenendo il quarto successo in sette partite. A Brooklyn, invece, i Phoenix Suns vincono una partita da montagne russe, che li vede avanti di 6 punti dopo due quarti (59-53 con il primo parziale di 30-24 in favore degli ospiti). I Nets mettono la testa avanti nel terzo parziale, ma nel finale, grazie ai complessivi 32 punti di Booker e ai 24 di James, i Suns espugnano il Barclays Center. T.J. Warren va in doppia doppia con 20 punti ed 11 rimbalzi, ma a stupire è la prestazione in fase di contenimento di Alex Len, che mette a segno 15 rimbalzi, di cui 12 difensivi.

Bastano due quarti, invece, per permettere ai Pacers di ipotecare la sfida contro i Sacramento Kings. Dopo 24 minuti, il tabellone recita già un incredibile 55-30, gestito nei successivi parziali. Ai Kings non bastano Fox e Bogdanovic, con rispettivamente 18 e 17 punti: Indiana mette a segno una prestazione collettiva da applausi, con quattro giocatori in doppia cifra in termini di punti. Young, Oladipo, Joseph e Sabonis superano quota 10, con il lituano che arriva all'incredibile quota di 16 rimbalzi, di cui 14 difensivi. Infine, a Los Angeles, i Lakers vincono 113-93 contro Detroit. Harris e Jackson mettono a segno 18 punti per parte e Drummond fa doppia doppia con 12 punti, ma la sfida, dopo il 58-45 di metà partita, è già in archivio grazie a Kuzma, Caldwell, Ball, Ingram e Clarkson, tutti in doppia cifra, con Nance che arriva anche alla doppia doppia con 14 punti e 12 assist. E' il terzo successo per i Lakers, mentre Detroit cade dopo tre vittorie consecutive.

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X