Basket: la capolista si ferma a Reggio Emilia, Sidigas sconfitta 89-86

I padroni di casa la spuntano er 89-86 trascinati da Della Valle e Markoishvili

Reggiana-Avellino (IPP)

Negli anticipi della 16a giornata di Serie A, la Grissin Bon vince 89-86 contro la Sidigas Avellino. I locali costringono la capolista a viaggiare per lunghi tratti della partita al di sotto degli standard stagionali. Decisivi i punti di Della Valle (19) e Markoishvili (14), mentre ad Avellino non bastano i guizzi nel finale di Scrubb e Rich. Nell'altro anticipo, vittoria all'extra-time per Cantù su Sassari 102-96.

GRISSIN BON REGGIO EMILIA – SIDIGAS AVELLINO 89-86
Parte subito forte Reggio Emila con Avellino costretta ad inseguire nonostante un Fesenko già in grande spolvero. Ai suoi 7 punti si aggiungono anche le due triple consecutive di Fitipaldo a ridosso della prima sirena, ma l’ultimo guizzo del primo quarto è di Wright, che ancora dalla lunga, regala a Reggio Emilia il momentaneo +2 (24-22). Nonostante le bombe di Fitipaldo dall’arco, a tenere in linea di galleggiamento Reggio Emilia ci pensano Candi, Markoishvili e Reynolds. La Sidigas però non molla e con Fesenko, coadiuvato da Rich, torna in vantaggio: 36-35. Candi risponde a Filloy (39-39), poi nel finale è ancora Reggio Emilia a spuntarla con Wright: 47-42. E’ il duo Markoishvili-Della Valle a trascinare Reggio Emilia sul 61-55 in apertura di terzo quarto. La Sidigas, dal canto suo, si affida ai canestri di Fitipaldo e Fesenko. Si riparte dal 64-58 del terzo quarto con Rich che prova a scuotere Avellino, ma Markoishvili prima e Reynold dopo consentono a Reggio Emilia di portarsi sulla doppia cifra di vantaggio (71-60). Fesenko e Scrubb riportano la Sidigas a -5 (71-66). La tripla di un redivido Rich rimette, di fatto, Avellino in carreggiata (73-71). A ristabilire le distanze ci pensano White e Markoishvili (dalla lunetta). A tenere in vita la Sidigas i 10 punti di fila di Scrubb per il -2 (83-81), ma nel finale Reggio Emilia la spunta grazie a Llompart e Della Valle: 89-86.

RED OCTOBER CANTU’ – BANCO DI SARDEGNA SASSARI 102-96
Vittoria anche per Cantù che batte Sassari per 102-96 all’overtime. Avvio equilibrato al Pala Desio, poi è Culpepper, tra le file dei padroni di casa, a provare a spezzare l’equilibrio con cinque punti di fila per il momentaneo 11-6. Immediata la replica dei sardi che ribaltano il parziale con le triple di Hatcher e Bamforth. E’ proprio il tiro da dalla lunga distanza a rivelarsi l’arma in più di Sassari nei primi 10’ di gioco (21-24). In apertura di secondo quarto, gli ospiti vanno addirittura sul +9, poi ci pensano Thomas (da tre) e la schiacciata di Crosariol a rimettere in carreggiata Cantù: 26-30. Sassari ritrova il canestro, ma Cantù è ormai tornata a contatto. Smith scrive il +1 Cantù, poi va a segno anche Cournooh, ma sulla sirena che porta le squadre all’intervallo lungo è ancora perfetta parità: 41-41. Al ritorno sul parquet, Cantù si porta sul +5, ma con un break di 13-0 Sassari ribalta l’inerzia della partita chiudendo in vantaggio al 30’: 57-68. Nell’ultimo e decisivo quarto, Cantù prova a rientrare, ma a metà frazione Sassari è ancora avanti di otto punti: 71-79. I sardi commettono però l’errore di staccare la spina, ne approfitta Cantù che guidata da Smith costruisce una rimonta impensabile, rinviando l’esito della contesa al supplementare (86-86). Nell'overtime sono i canestri di Thomas e Parrillo a mettere il successo in cassaforte per i canturini.

TAGS:
Basket
Serie a
Cantù
Sassari
Avellino
Reggiana
16.ima giornata

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X