Basket, Final Eight: Avellino e Venezia subito fuori

Guadagnano l'accesso alle semifinali Cremona e Torino capaci di sovvertire i pronostici

Basket, Final Eight: Avellino e Venezia subito fuori

Riservano subito una sorpresa i quarti di Final Eight di Coppa Italia. I 19 punti di Diener trascinano all’impresa la Vanoli Cremona contro Avellino. Termina 89-82 per i cremonesi che si impongono dopo un tempo supplementare. Alla Sidigas non bastano, invece, i 30 punti di Rich e la doppia doppia di Fesenko. Esce di scena anche Venezia battuta da Torino per 60-72. A spingere i piemontesi i 17 punti di Diante Garrett.

AVELLINO-CREMONA 82-89
Subito una sorpresa nei quarti di finale di Coppa Italia. La testa di serie numero uno, Avellino, viene eliminata da Cremona (che si conferma bestia nera degli irpini). La Vanoli si impone per 89-82 all’extra-time trascinata da Dieter (19 punti), mentre non bastano alla Sidigas i 30 punti di Rich e la doppia doppia di Fesenko. Parziale di 7-0 Avellino in apertura di primo quarto.  Johnson-Odom sblocca l’attacco della Vanoli con un gran tiro dal perimetro. Fesenko dominatore dell’area: 13-5. Ancora Cremona dall’arco con Fontecchio. Gli fa eco D’Ercole con Avellino che raggiunge la doppia cifra di vantaggio (18-8), poi la rimonta della Vanoli con Ricci e Milbourne: 22-18. Finale di quarto in crescendo della Vanoli che pareggia i conti a quota 22. Cremona che addirittura sorpassa con la tripla di Diener. Sidigas ferma al palo complice la grande organizzazione difensiva di Cremona che ne approfitta ancora con Diener: +6 (22-28). Rich sblocca l’attacco di Avellino che controsorpassa: 30-28. Nuovo allungo per Avellino che con la tripla di D’Ercole e il solito Fesenko si porta sul 40-32 all’intervallo. Al ritorno sul parquet la Vanoli prova a riavvicinarsi, poi è la bomba di D’Ercole a ristabilire le distanze. A tenere incollata Cremona alla partita sono i punti di Sims e Diener: 53-51 al 30’. In apertura di ultimo quarto, la tripla di Ricci consente alla squadra di Sacchetti di rimettere il naso avanti. Mini allungo cremonese con Johnson-Odom subito ripreso da Rich (64-65). Nel finale, Johnson-Odom spinge Cremona avanti (68-74), ma ad acciuffare il pareggio e rinviare l’esito della contesa all’extra-time è un infinito Rich. Si riparte dal 74-74: Avellino non tiene a bada i nervi, ne approfitta Cremona che piazza il break decisivo con Martin e si qualifica alle semifinali.

VENEZIA-TORINO 60-72
Partenza fulminante di Torino che spinta dai canestri di Garrett e Mbakwe scava un solco già significativo dopo pochi minuti. 4-21 il parziale che premia i piemontesi che viaggiano su percentuali di tiro elevatissime e che costringe coach De Raffaele a rivedere i propri piani partita. A guidare la riscossa di Venezia è Watt, ma è ancora Torino a fare l’andatura: a Garrett e Mbakwe si aggiungono anche Washington e Jones. De Nicolao prova ad accorciare i conti per Venezia che all’intervallo accusa ancora un consistente ritardo: 29-44. Distanze che restano pressoché invariate nel terzo quarto che termina per 46-60 con Torino agevolmente in controllo della partita. Sei punti consecutivi di Haynes in apertura di ultimo quarto riaccendono le speranze di Venezia che riduce lo svantaggio al di sotto della doppia cifra (54-60). Washington prova ad allentare la pressione, ma la Reyer è più che mai in partita dopo la schiacciata di Watt: 58-65. Negli ultimi minuti si segna solo dalla lunetta: non sbaglia nessuno con il parziale che premia ancora Torino (60-69), dopo il turno in lunetta di Boungou Colo. Risultato finale

TAGS:
Basket
Coppa italia
Final eight

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X