Basket, Europei 2015: l’Italia piange, Lituania in semifinale

Gli azzurri di Pianigiani giocano una grande partita ma perdono 95-85 dopo un tempo supplementare. Avanza anche la Serbia

Si ferma ai quarti di finale la corsa dell’Italbasket agli Europei 2015. A Lille la formazione azzurra di Pianigiani si arrende a una grandissima Lituania che si impone 95-85 dopo un tempo supplementare al termine di una partita splendida, giocata con incredibile intensità da entrambe le squadre. All’Italia non bastano i 21 punti di Bargnani, i 18 di Belinelli e i 17 di Gallinari. I lituani si godono i 26 punti di uno straordinario Valanciunas.

Il grande mistero che ha animato la vigilia viene risolto alla lettura del quintetto iniziale dell’Italia: Bargnani c’è e gioca subito. Al Pierre Mauroy di Lille parte decisamente meglio la Lituania che scappa subito sul 20-13: due magie firmate Belinelli-Aradori e una tripla dall'angolo di Cinciarini, però, valgono l'aggancio azzurro. Il primo quarto si chiude con i nostri avversari avanti ma di un solo punto (21-20). La squadra di Pianigiani, molto efficace in attacco un po’ meno in fase difensiva, si scuote nella seconda frazione: Bargnani si fa sentire con una schiacciata da urlo ma la Lituania continua a giocare una pallacanestro sontuosa e tiene il muso avanti anche a metà gara (37-36). Brutto l’avvio di terzo periodo degli azzurri che scivolano presto a -8: ma l’Italia c’è. Quattro punti di fila di Gentile (i primi due con una schiacciata monumentale), un'ottima difesa e una triplona di Bargnani riaprono tutto, poi Gallinari alza la cresta e ci regala il sorpasso (55-52). Il periodo si chiude con i lituani avanti 60-59. Bargnani, con un canestro pazzesco, firma il 74-74 a tre minuti dalla sirena.

Si inizia a giocare sui nervi. E’ del Gallo il canestro della nuova parità (79-79) a 32” dalla fine. I lituani sprecano il possesso ma Gentile, dopo un mostruoso rimbalzo difensivo, non sfrutta nel migliore dei modi l’ultimo pallone. Si va all’overtime e l’Italia purtroppo crolla. I lituani continuano a macinare gioco e canestri, la partita finisce 95-85 e il sogno azzurro di tornare tra le prime quattro d’Europa dopo 12 anni finisce qui. La Lituania, che per noi continua a restare un tabù (non la battiamo dai Giochi di Atene 2004), vola in semifinale dove affronterà la Serbia che, nel frattempo, si era sbarazzata non senza soffrire della Repubblica Ceca col punteggio di 89-75 (per Erceg 20 punti, 3 rimbalzi e 2 assist). Ai cechi, autori di una prova gagliarda, non è bastato un super Vesely (23 punti e 10 rimbalzi per lui). E sarà proprio la Repubblica Ceca il prossimo avversario dell’Italia domani alle 18.30 nella sfida che apre il programma delle sfide per il 5°-8° posto: una vittoria garantirebbe alla squadra di Pianigiani la qualificazione al torneo preolimpico del prossimo anno.

TAGS:
Europei
Italia
Basket
Lituania

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X