Basket, Eurolega: settimo sigillo per il Cska Mosca

I russi vincono all'overtime 101-96 contro i turchi del Fenerbahce

Basket, Eurolega: settimo sigillo per il Cska Mosca

Il Cska Mosca ha vinto l'Eurolega. A Berlino i russi hanno battuto i turchi del Fenerbahce all'overtime col punteggio di 101-96. Partita incredibile, con il Cska avanti anche di oltre venti punti ma rimontato nell'ultimo quarto da Datome e compagni. Ancora una volta Nando De Colo trascina i russi al successo con 22 punti, 19 quelli del serbo Milos Teodosic e 15 di Kyle Hines. Non bastano al Fenerbahce i 17 punti di Bobby Dixon e i 16 di Datome.

La finale di Eurolega 2016, giocata in una Mercedes Benz Arena stracolma e a stragrande maggioranza turca, è la conferma che se esiste uno sport dove è vietato esultare prima della fine, quello è il basket. Pazzesco quando succede in Germania: avanti di 21 punti a metà terzo quarto, il Cska Mosca rischia di gettare via una partita già vinta subendo la rimonta di un Fenerbahce che non molla mai e che a 2 secondi dalla sirena si trova incredibilmente a un passo dal primo storico titolo turco in Europa. Khryapa, eroe del quarto quarto moscovita, infila però il tap-in dell’83-83 e all’overtime ci pensa un immenso De Colo a riportare in Russia un titolo che mancava da otto anni, quando sulla panchina del Cska sedeva Ettore Messina.

Servirebbe un libro a raccontarla tutta questa finale di Eurolega 2016 e invece basta dire che si gioca punto a punto fino a metà secondo quarto, quando sul 29-32 si spegne la luce del Fenerbahce che subisce un devastante parziale di 18-1 per il 50-30 Cska all’intervallo. Recuperare con un Vesely mandato costantemente in lunetta dove mette a referto un pessimo 1/10 e con Kalinic che non sa cosa fare né in attacco né in difesa, sembra impossibile anche se il Fener rientra in campo dopo l’intervallo lungo con una rabbia inaudita. A Metà terzo quarto è comunque ancora + 21 Cska, e a 10’ dalla fine si parte dal +16 per i russi. La svolta con la difesa turca che pressa ancora di più, Dixon, Sloukas e Datome (16 punti alla fine) mettono le bombe che servono e arrivare ai supplementari, dopo il +2 Fener a meno di un minuto dal termine, è quasi una beffa per i turchi che devono inchinarsi a De Colo (22) e Teodosic (19), veri trascinatori del successo moscovita per 101-96. E' il successo dell'allievo Itoudis sul maestro Obradovic, è la sconfitta di un'intera nazione che mangia pane e basket.

TAGS:
Basket
Eurolega
FenerbahceCska